Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

FORUM BS

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Fideiussioni: il punto della situazione

Fideiussioni: il punto della situazione 13 Anni 9 Mesi ago #4094

  • staffbs
  • Avatar di staffbs
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 245
  • Ringraziamenti ricevuti 7
  • Karma: 27
Ciao a tutti i Principi Attivi.

Come forse già saprete, la settimana scorsa è stata inviata per posta la raccomandata che ufficializza la concessione del finanziamento ai gruppi vincitori. Dal momento della ricezione, partiranno i 60 giorni di tempo per adempiere agli obblighi previsti dal bando e dare finalmente il via ai progetti.

E? il momento, quindi, per fare il punto della situazione sul tema fideiussioni.

Ricapitoliamo.

1. Le fideiussioni sono obbligatorie in ogni finanziamento pubblico e, quindi, per tutti i vincitori di Principi Attivi.
Nel nostro caso, servono a garantire la Regione Puglia rispetto ad un eventuale uso improprio del 70% di anticipo (es. spese per attività non previste dal progetto o non documentate, fuga dei proponenti etc.).
In casi come questi, la Regione Puglia chiederà indietro i soldi all'ente che rilascia la fideiussione che, a propria volta, li chiederà al soggetto giuridico che realizza il progetto. Ovviamente si tratta di una eventualità molto molto remota (in altri termini: chi realizzerà le attività con impegno e un minimo di attenzione non ha nulla da temere). Ma la legge è legge. E, in ogni caso, la fideiussione è una forma di responsabilizzazione dei proponenti rispetto alla loro idea progettuale.

2. La fideiussione dev?essere fatta a nome del nuovo soggetto giuridico costituito (e non a nome di uno o più componenti del gruppo informale), utilizzando il modello che vi è stato inviato per posta elettronica. Una volta stipulata, la fideiussione va spedita o consegnata a mano in Regione insieme agli altri documenti indicati nella raccomandata. A quel punto, la documentazione sarà controllata dagli uffici regionali e sarete convocati per la firma dell?Atto di impegno. Il tutto dovrà avvenire entro 60 giorni dal momento nel quale riceverete la raccomandata per posta.

3. Le fideiussioni possono essere rilasciate da banche o da assicurazioni. Attenzione: vi confermiamo (anche per rispondere a chi ci ha posto questa domanda sul Forum) che sono ammesse le fideiussioni prestate da intermediari finanziari iscritti negli elenchi di cui agli artt. 106 e 107 del D.Lgs. n. 385/1993.

4. Come alcuni di voi hanno potuto sperimentare di persona, l?orientamento degli istituti di credito e assicurativi varia molto da caso a caso. Alcuni non sono disponibili al rilascio delle fideiussioni o richiedono garanzie molto impegnative, spesso inaccessibili per molti gruppi vincitori.
Sul tema abbiamo interpellato tempo fa gli istituti di credito convenzionati con la Regione Puglia e, ad oggi, siamo in attesa di una risposta.
Si tratta di uno scenario che è molto cambiato negli ultimi mesi e sul quale pesa, con ogni probabilità, la difficile situazione economica generale.

5. Di contro, alcuni di voi hanno ricevuto (e segnalato sul forum) offerte molto più accessibili da parte di banche, assicurazioni o altri enti abilitati per legge al rilascio di polizze fideiussore. Nello stesso tempo, alcuni operatori del mercato stanno utilizzando lo stesso forum per proporre le proprie offerte. Anche i costi sono variabili e - lo ricordiamo - rientrano tra le spese coperte dal finanziamento di Principi Attivi.
Il consiglio, naturalmente, è di attivarsi quanto prima per cercare l?interlocutore che faccia al caso vostro.

6. Poiché anche su questo stiamo sperimentando le potenzialità di un lavoro di rete, vi invitiamo ad usare la Bacheca Principi Attivi per far circolare le informazioni a riguardo, in modo da costruire una mappa delle offerte sul territorio regionale.
Unica accortezza: verificate che gli enti ai quali vi rivolgete siano effettivamente in possesso dei requisiti richiesti dalle legge.

In caso di dubbi, naturalmente siamo a vostra disposizione.
Staff del Programma Bollenti Spiriti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Fideiussioni: il punto della situazione 13 Anni 9 Mesi ago #4119

Come alcuni di voi hanno potuto sperimentare di persona, l?orientamento degli istituti di credito e assicurativi varia molto da caso a caso. Alcuni non sono disponibili al rilascio delle fideiussioni o richiedono garanzie molto impegnative, spesso inaccessibili per molti gruppi vincitori.

Sul tema abbiamo interpellato tempo fa gli istituti di credito convenzionati con la Regione Puglia e, ad oggi, siamo in attesa di una risposta.

Si tratta di uno scenario che è molto cambiato negli ultimi mesi e sul quale pesa, con ogni probabilità, la difficile situazione economica generale.
.

Se eventuali rimborsi sono interamente a carico degli autori del progetto, perché bisogna fornire garanzie così impegnative ai vari enti? Dovremo depositare una caparra a titolo di garanzia? Oppure, come nelle assicurazioni, è l'ente che copre i costi? Non mi è ben chiaro...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Fideiussioni: il punto della situazione 13 Anni 9 Mesi ago #4122

  • staffbs
  • Avatar di staffbs
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 245
  • Ringraziamenti ricevuti 7
  • Karma: 27
ciao Magicapulia,
gli enti che rilasciano fideiussioni chiedono garanzie per avere la certezza di poter recuperare il denaro che la Regione chiederà loro in caso di utilizzo improprio del finanziamento.

Il rilascio di una fideiussione è un requisito obbligatorio ogni volta che si ricevono soldi pubblici per realizzare delle attività (es. bandi, appalti pubblici, borse di studio etc.)

Quali siano queste garanzie lo decide la singola banca (o assicurazione, o finanziaria) in relazione alla singola richiesta. Per questo è opportuno far girare le informazioni in modo da avere un quadro quanto più chiaro possibile delle offerte sul territorio regionale.
Staff del Programma Bollenti Spiriti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Fideiussioni: il punto della situazione 13 Anni 9 Mesi ago #4488

  • OBELIX
  • Avatar di OBELIX
  • Offline
  • Tiepido
  • Messaggi: 46
  • Karma: -6
riporto gli articoli del citato decreto legislativo:
TITOLO V SOGGETTI OPERANTI NEL SETTORE FINANZIARIO
ART. 106. ELENCO GENERALE
1 . L'ESERCIZIO NEI CONFRONTI DEL PUBBLICO DELLE ATTIVITÀ DI ASSUNZIONE DI PARTECIPAZIONI, DI CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI SOTTO QUALSIASI FORMA, DI PRESTAZIONE DI SERVIZI DI PAGAMENTO E DI INTERMEDIAZIONE IN CAMBI È RISERVATO A INTERMEDIARI FINANZIARI ISCRITTI IN UN APPOSITO ELENCO TENUTO DAL MINISTRO DEL TESORO, CHE SI AVVALE DELL'UIC.
2 . GLI INTERMEDIARI FINANZIARI INDICATI NEL COMMA 1 POSSONO SVOLGERE ESCLUSIVAMENTE ATTIVITÀ FINANZIARIE, FATTE SALVE LE RISERVE DI ATTIVITÀ PREVISTE DALLA LEGGE.
3 . L'ISCRIZIONE NELL'ELENCO È SUBORDINATA AL RICORRERE DELLE SEGUENTI CONDIZIONI:
a) FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI, DI SOCIETÀ IN ACCOMANDITA PER AZIONI, DI SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA O DI SOCIETÀ COOPERATIVA;
b) OGGETTO SOCIALE CONFORME AL DISPOSTO DEL COMMA 2;
c) CAPITALE SOCIALE VERSATO NON INFERIORE A CINQUE VOLTE IL CAPITALE MINIMO PREVISTO PER LA COSTITUZIONE DELLE SOCIETÀ PER AZIONI;
d) POSSESSO DA PARTE DEI PARTECIPANTI AL CAPITALE E DEGLI ESPONENTI AZIENDALI DEI REQUISITI PREVISTI DAGLI ARTICOLI 108 E 109.
4 . IL MINISTRO DEL TESORO, SENTITI LA BANCA D'ITALIA E L'UIC:
a) SPECIFICA IL CONTENUTO DELLE ATTIVITÀ INDICATE NEL COMMA 1, NONCHÉ IN QUALI CIRCOSTANZE RICORRA L'ESERCIZIO NEI CONFRONTI DEL PUBBLICO. IL CREDITO AL CONSUMO SI CONSIDERA COMUNQUE ESERCITATO NEI CONFRONTI DEL PUBBLICO ANCHE QUANDO SIA LIMITATO ALL'AMBITO DEI SOCI;
b) PER GLI INTERMEDIARI FINANZIARI CHE SVOLGONO DETERMINATI TIPI DI ATTIVITÀ, PUÒ, IN DEROGA A QUANTO PREVISTO DAL COMMA 3, VINCOLARE LA SCELTA DELLA FORMA GIURIDICA, CONSENTIRE L'ASSUNZIONE DI ALTRE FORME GIURIDICHE E STABILIRE DIVERSI REQUISITI PATRIMONIALI.
5 . LE MODALITÀ DI ISCRIZIONE NELL'ELENCO SONO DISCIPLINATE DAL MINISTRO DEL TESORO, SENTITO L'UIC; L'UIC DÀ COMUNICAZIONE DELLE ISCRIZIONI ALLA BANCA D'ITALIA E ALLA CONSOB.
6 . L'UIC PUÒ CHIEDERE AGLI INTERMEDIARI FINANZIARI LA COMUNICAZIONE DI DATI E NOTIZIE PER VERIFICARE IL PERMANERE DELLE CONDIZIONI PER L'ISCRIZIONE NELL'ELENCO.
7 . I SOGGETTI CHE SVOLGONO FUNZIONI DI AMMINISTRAZIONE, DIREZIONE E CONTROLLO PRESSO GLI INTERMEDIARI FINANZIARI COMUNICANO ALL'UIC, CON LE MODALITÀ DALLO STESSO STABILITE, LE CARICHE ANALOGHE RICOPERTE PRESSO ALTRE SOCIETÀ ED ENTI DI QUALSIASI NATURA.
ART. 107. ELENCO SPECIALE
1 . IL MINISTRO DEL TESORO, SENTITE LA BANCA D'ITALIA E LA CONSOB, DETERMINA CRITERI OGGETTIVI, RIFERIBILI ALL'ATTIVITÀ SVOLTA, ALLA DIMENSIONE E AL RAPPORTO TRA INDEBITAMENTO E PATRIMONIO, IN BASE AI QUALI SONO INDIVIDUATI GLI INTERMEDIARI FINANZIARI CHE SI DEVONO ISCRIVERE IN UN ELENCO SPECIALE TENUTO DALLA BANCA D'ITALIA.
2 . LA BANCA D'ITALIA, IN CONFORMITÀ DELLE DELIBERAZIONI DEL CICR, DETTA AGLI INTERMEDIARI ISCRITTI NELL'ELENCO SPECIALE DISPOSIZIONI AVENTI AD OGGETTO L'ADEGUATEZZA PATRIMONIALE E IL CONTENIMENTO DEL RISCHIO NELLE SUE DIVERSE CONFIGURAZIONI. CON RIFERIMENTO A DETERMINATI TIPI DI ATTIVITÀ LA BANCA D'ITALIA PUÒ INOLTRE DETTARE DISPOSIZIONI VOLTE AD ASSICURARNE IL REGOLARE ESERCIZIO.
3 . GLI INTERMEDIARI INVIANO ALLA BANCA D'ITALIA, CON LE MODALITÀ E NEI TERMINI DA ESSA STABILITI, SEGNALAZIONI PERIODICHE, NONCHÉ OGNI ALTRO DATO E DOCUMENTO RICHIESTO.
4 . LA BANCA D'ITALIA PUÒ EFFETTUARE ISPEZIONI CON FACOLTÀ DI RICHIEDERE L'ESIBIZIONE DI DOCUMENTI E GLI ATTI RITENUTI NECESSARI.
5 . GLI INTERMEDIARI FINANZIARI ISCRITTI NELL'ELENCO SPECIALE RESTANO ISCRITTI ANCHE NELL'ELENCO GENERALE; A ESSI NON SI APPLICANO I COMMI 6 E 7 DELL'ART. 106.


Ora, gentilmente, mi spiegate quali sono gli elenchi che devo utilizzare per poter capire se posso o meno affidarmi ad una FINANZIARIA che evidentemente costa meno di un'ASSICURAZIONE o di un ISTITUTO BANCARIO?

Grazie.....

se volete vi dico direttamente quali sono le società che vorrei sapere se possono essere utilizzate, così facciamo prima....ma comunque resta il fatto che secondo me è poco chiaro il punto che voi citate e quindi sarebbe bene spiegarlo bene a tutti, così da poterci aiutare...il tempo stringe e siccome ci sono differenze di costi notevolissimi si va da 180 euro a 1000 euro.....credo sia cosa utile per tutti se realmente ci date una mano sulla questione.

grazie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Fideiussioni: il punto della situazione 13 Anni 9 Mesi ago #4490

  • marco
  • Avatar di marco
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 5816
  • Ringraziamenti ricevuti 456
  • Karma: 89
Ciao Obelix,

abbiamo chiarito in più di un post che sono ammesse anche le fideiussioni prestate da intermediari finanziari iscritti negli elenchi di cui agli artt. 106 e 107 del D.Lgs. n. 385/1993. Potete accedere a questi elenchi visitando la sezione \"vigilanza\" del sito della Banca d'Italia.

Marco
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Fideiussioni: il punto della situazione 13 Anni 8 Mesi ago #4570

  • sabrinallt
  • Avatar di sabrinallt
  • Offline
  • Tiepido
  • Messaggi: 56
  • Karma: -2
Ciao a tutti,
per vedere se l'intermediario è iscritto inserite i suoi dati su...

uif.bancaditalia.it/UICFEWebroot/UICServ...gua=it&lingua=it

spero di essere stata utile, ciao e buona fortuna!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Fideiussioni: il punto della situazione 13 Anni 8 Mesi ago #4571

  • sabrinallt
  • Avatar di sabrinallt
  • Offline
  • Tiepido
  • Messaggi: 56
  • Karma: -2
salve staff,
vorrei sapere se va bene anche la stipula della fidejussione con un'assicurazione, che rispetti questi vincoli che ho trovato sullla sezione vigilanza della banca d'italia:

E' agente in attività finanziaria la persona fisica o giuridica che professionalmente promuove e conclude contratti riconducibili alle attività finanziarie previste dall'art. 106 T.U.B. (concessione di finanziamenti, intermediazione in cambi, servizi di pagamento, assunzione di partecipazioni) su mandato di intermediari finanziari iscritti nell'elenco generale o speciale ex artt. 106 e 107 T.U.B..

questo perchè tali soggetti sono compresi nella sezione:
Albi ed Elenchi Intermediari Finanziari ex art.106 TUB e altri operatori infatti..
Dalla seguente sezione è possibile accedere ad Albi, Elenchi, informazioni e modulistica relativi a:
- Intermediari finanziari iscritti nell'elenco generale di cui all'art.106 del TUB e relative Sezioni;
- Mediatori creditizi, Agenti in attività finanziarie e Operatori professionali in oro

quindi mi chiedo se rientrano nella vostra affermazione.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Moderatori: staffbs, marco, anibl, GiulioC