Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

FORUM BS

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: "DadaSofà - dove i lettori stanno comodi"

"DadaSofà - dove i lettori stanno comodi" 12 Anni 11 Mesi ago #6444

  • Dada Caff
  • Avatar di Dada Caff
  • Offline
  • Fresco
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
"Dadasofà", comode letture in piazza e sullo schermo di TerlizziLive.it

Da oggi in rete il video sull'iniziativa itinerante organizzata dal Caffè letterario Dada

(fonte : terlizzilive.it)

Un tappeto, un divano rosso, un libro ed una bella piazza: questi gli ingredienti della singolare ricetta messa a punto dal Dada Caffè Letterario di Terlizzi e dall?associazione di promozione sociale Holden che gestisce il caffè.

Seduti sul divano i lettori raccontano e si raccontano i loro libri preferiti, formulando delle proprie recensioni e motivandone la predilezione davanti agli occhi dei passanti, perchè il tutto si svolge in una piazza.

Lettori di tutte le età si accomodano e si concedono all'operatore che cattura con la videocamera quelle riflessioni che, di volta in volta, verranno pubblicate sul canale di youtube Dadachannel, dando vita ad una vera e propria videorubrica.

Da oggi su TerlizziLive.it sarà possibile guardare la prima puntata della videorubrica, curata dalla Morpheus Ego Kinema per la regia di Raffaele Tedeschi, proiettandosi in un viaggio letterario i cui protagonisti sono gli stessi lettori.

Per avere una idea più chiara su cosa sia Dadasofà abbiamo scelto di incontrare Chiara Magrone e Nico Andriani, rispettivamente presidente e vice presidente della Holden.

Da dove nasce l'idea del sofà itinerante?
"Volevamo trovare un modo coinvolgente per parlare di libri, un modo per mettere a proprio agio il lettore e stimolasse all?ascolto attraverso la curiosità, in occasione dell?iniziativa ?LibriAmo 2009?. Subito ha preso il sopravvento l?idea di un divano rosso fotografato in giro per la città. Abbiamo deciso di prendere l?iniziativa, di ?fare la prima mossa? andando a trovare i lettori, per conquistarci un appuntamento, scoprendo poi che in realtà, presa un po? di confidenza con la telecamera, non vedevano l?ora di parlare, chiacchierare e, più profondamente, condividere la loro esperienza con i libri. Ci piaceva l?idea di andare incontro alla gente, di creare movimento attorno a un discorso riguardante i libri, di far diventare il libro un motivo di incontro e di scambio, di creare un clima familiare e rilassato, da salotto! Questo è lo spirito con cui lavoreremo al Caffè Letterario Dada".

Quali obiettivi si intendono perseguire per mezzo di questa iniziativa?
"E? un passo. Per risvegliare l?attenzione e la curiosità verso la lettura, per coinvolgere i lettori, per farne nascere di nuovi, per raccontare alla città quante cose si possono ancora fare e sperimentare, quanto ancora possiamo conoscerci e trovare basi comuni, quanto possiamo ancora imparare come cittadini e metterci in gioco. Forse parlare di ciò che ci piace può aiutarci a rilassarci, allentare le tensioni e aprirci alle novità!".

Quali sono le impressioni di chi, a primo impatto, guarda questo divano nel centro di una piazza?
"Sicuramente di curiosità! In moltissimi si sono avvicinati durante i due pomeriggi di riprese, qualcuno è tornato con in mano il proprio libro preferito, qualcun altro si è timidamente seduto alle panchine ad ascoltare? Il colpo d?occhio era veramente bello e sconcertante! Credo che sia desiderio comune veder utilizzati gli spazi della nostra città non soltanto in occasione delle ricorrenze, ma anche per attività nuove.. Vivendo quegli spazi come realmente propri, con la cura e la familiarità con le quali, appunto, si vive il salotto di casa propria".

Quali saranno le prossime piazze interessate dall'iniziativa?
"Visto l?entusiasmo che ha suscitato l?iniziativa sia in chi vi ha partecipato sia in noi che l?abbiamo realizzata sia in chi ne ha visto il risultato, ma anche per le richieste di partecipazione che ci sono arrivate, abbiamo deciso di far diventare il DadaSofà un appuntamento mensile. Vorremmo accomodarci in tutti gli spazi aperti della città, dalle piazze del centro storico, ai cortili delle scuole, dai Chiostri, alle strade dei quartieri periferici?perché pensiamo che tutti meritino di raccontare e sentir raccontare delle storie. Ci piacerebbe, e chiedo scusa per il parallelismo un po? blasfemo, fare come quei cittadini di religione musulmana, che pur di rispettare l?orario della preghiera, stendono il loro tappeto ovunque si trovino!. Ogni luogo può essere un luogo per leggere, raccontare e confrontarsi".

Avete intenzione di portare l'iniziativa anche fuori Terlizzi?
"Sarebbe bellissimo riuscirci! Abbiamo già ricevuto alcuni inviti in luoghi davvero suggestivi da parte di lettori delle città limitrofe e speriamo che le Associazioni e le scuole, ma anche i singoli cittadini si lascino vincere dalla curiosità e decidano di raccontarsi delle storie sul nostro DadaSofà".
Allegati:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Moderatori: staffbs, anibl