Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

MOMART: da bene sequestrato a Motore Meridiano delle Arti

12 Set

Giovedì 11 settembre, presso la Presidenza della Regione Puglia, è stato firmato il protocollo di intesa per la realizzazione a cura del Teatro Kismet di Bari del MOMART (Motore Meridiano delle Arti) all’interno della ex discoteca MOMA di Adelfia, bene sequestrato alla criminalità organizzata. A firmare l’importante documento, primo nel suo genere in Italia, il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, il Presidente del Tribunale di Bari Vito Savino, il Prefetto di Bari Carlo Schilardi, il Commissario Straordinario del Governo per la gestione e la destinazione dei beni confiscati ad organizzazioni criminali Antonio Maruccia, il Presidente dell’Associazione “Libera” Don Luigi Ciotti e il Direttore del Teatro Kismet Augusto Masiello.
Il Protocollo prevede la realizzazione all’interno del Momart di attività culturali e ricreative volte all’educazione alla legalità, oltre a spettacoli, seminari, workshop per la valorizzazione della creatività giovanile pugliese.
Di seguito pubblichiamo il comunicato stampa del Teatro Kismet OperA e il testo integrale del protocollo di intesa (scaricabile).
P.S. Si parla anche di Bollenti Spiriti!

"Dalla sua fondazione il Teatro Kismet mira a rappresentare un punto di sintesi tra produzione artistica di qualità e impegno civile. L’apertura dell’Opificio per le Arti, venti anni fa, ha avuto quali primissimi ospiti tutti coloro che all’epoca rappresentavano la lotta alla mafia, in Sicilia e in Italia, nell’ambito di un progetto destinato a sollecitare le coscienze attraverso le forme del teatro. A compimento di venti anni di lavoro all’insegna di questi valori, si presenta al Kismet una sfida ambiziosa: sottrarre alla logica dell’illegalità e del consumo della droghe un luogo che, grazie alla droga, esisteva e prolificava. Trasformare, con il desiderio utopico del cambiamento  e la concretezza dell’impresa, una discoteca in uno spazio destinato ai giovani, al loro desiderio di esprimersi, al loro diritto di essere sostenuti nelle scelte di un lavoro creativo. Un luogo che sia anche servizio per una comunità.
Il sequestro del Moma, può rappresentare l’inizio di una nuova modalità di realizzare progetti intorno ai beni sequestrati alle mafie. Dal Moma nascerà il  MOMArt: Motore Meridiano per le Arti, officina dedicata alla giovane creatività pugliese e non solo. Un percorso al quale il Kismet dedicherà le sue risorse artistiche e imprenditive.
Il MOMArt sarà anzitutto un tentativo di costruire un’alternativa al consumo e allo sballo notturno, scommettendo sulla capacità dei giovani di mettersi in gioco con ironia, creatività e consapevolezza.
MOMArt vuole contribuire al modello Bollenti Spiriti della Regione Puglia elaborando forme di sostegno e interazione con le realtà giovanili del territorio, il sistema della produzione nazionale e la rete internazionale della cooperazione artistica. Una cultura che sia cioè presente e tangibile e non un concetto astratto.
Su questa scorta quindi, per lo sviluppo di MOMArt si prevedono tre sezioni distinte e collegate: MOMA live, ovvero un luogo rigenerato, uno spazio in cui proporre serate live dedicate a musica, letteratura, performance e vernissage di arti visive; MOMArt – motore della creatività giovanile ovvero uno spazio dedicato alla produzione, alla formazione e all’incubazione degli artisti pugliesi (e non solo), il tutto da sviluppare attraverso formule quali i festival, i seminari internazionali e la creazione di reti tra giovani creativi; MOMA HUB cioè un motore delle relazioni e della cooperazione internazionale, il cui compito sarà quello di generare relazioni a tutti i livelli per realizzare da un lato progetti di cooperazione artistica con Paesi terzi (Balcani, Asia, Africa, Americhe), dall’altro relazioni di stage con reti specializzate nel settore.
A fondamento del progetto c’è la collaborazione con l’associazione Libera con la quale il Kismet ha firmato da sei mesi un protocollo ad hoc e con la quale si appresta a condividere i principi di lavoro, e a trovare le modalità perché questa esperienza non resti isolata ma possa moltiplicarsi su tutto il territorio nazionale."

Scarica il protocollo di intesa [icon Protocollo di intesa MOMArt (83.78 kB)

Guarda il video sulla webtv della Regione Puglia

Letto 3891 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Maggio 2009 16:02

Aggiungi commento




Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA