Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Sono passati quattro mesi...

13 Ago
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’attività ha cuore nel quartiere San Pio (ex Enziteto) di Bari, precisamente nell’Accademia del Cinema Ragazzi. Qui è stato avviato ad aprile il laboratorio teatrale con un gruppo di donne del quartiere, di età compresa tra i venticinque e i trentacinque anni, la maggior parte delle quali già operanti da tempo come attrici nei progetti dell’Accademia. A curare il laboratorio, con il monitoraggio periodico di uno psicologo e di un educatore, un’attrice/formatrice e un regista, per un incontro settimanale di tre ore.

L’obiettivo di questi primi mesi è stato di carattere formativo, ovvero di apprendimento delle tecniche di base della pratica di scena. I primi incontri sono stati dedicati alla costituzione del gruppo e alla condivisione degli obiettivi del progetto. Il lavoro è sempre stato di tipo pratico, un fare da bottega attraverso il quale, però,  riconoscere il teatro non solo come occasione espressiva e di crescita personale, ma anche come risorsa spendibile nel tempo in termini professionali. Una sfida la cui comprensione non è stata semplice, ma che alla fine è stata accolta con grande generosità, considerando le difficili situazioni personali e sociali in cui le partecipanti al laboratorio si ritrovano spesso a vivere. E la consapevolezza del tipo di lavoro da affrontare è cresciuta incontro dopo incontro, il gruppo si è definitivamente formato e il rispetto necessario delle regole che il teatro impone, se frequentato in una prospettiva artistica e di “mestiere”, è aumentato sempre di più.

Fondamentale, in questo processo, è stata l’integrazione progressiva con un piccolo gruppo di donne esterne al quartiere, di età affine alle donne di San Pio, con le quali si è svolto, sempre negli spazi dell’Accademia, un parallelo percorso di formazione. A questo gruppo, composto da donne che hanno già frequentato altri percorsi formativi teatrali e quindi, anche se non professioniste, con un bagaglio di esperienze pregresse, è stato chiesto di partecipare a un laboratorio teatrale di approfondimento proprio in vista di una integrazione con il percorso delle donne di San Pio. L’obiettivo era duplice: da un lato creare dei ponti con la realtà esterna al quartiere per dare più ampio respiro territoriale all’attività, dall’altro introdurre nel gruppo delle donne di San Pio delle presenze più esperte e in grado di essere “esemplari”. Dopo due mesi di attività parallela i due gruppi si sono fusi, il percorso laboratoriale è diventato unitario e la qualità del lavoro ha fatto un bel salto: l’energia delle donne di San Pio si è amalgamata all’esperienza delle altre e l’apprendimento si è fatto più attento e maturo.

C’è infine un terzo percorso laboratoriale avviato, anche questo parallelamente, presso la sala teatrale dell’Istituto Penale per i Minorenni “Fornelli” di Bari, partner del progetto, strutturato anche questo in possibile correlazione con il percorso di San Pio. È un percorso con una decina di giovani tra i sedici e i vent’anni che da almeno due anni frequentano laboratori di formazione teatrale. La prospettiva di questo laboratorio, anche in questo caso, è quella di una integrazione con  le attività di Casateatro, ma in una fase successiva. Per il momento il percorso ha avuto solo un momento di contatto concreto con il gruppo delle donne in una giornata di laboratorio, presso l’Accademia, in cui i due gruppi hanno lavorato insieme e ciascuno ha infine presentato all’altro delle brevi scene preparate per l’occasione: era l’ultima giornata di lavoro delle donne, a fine luglio, e è diventata, oltre che un’occasione di conoscenza e approfondimento tecnico e  artistico, un momento di festa in vista della ripresa di settembre..

 

 

Tutte le attività in questione, documentate con qualche pensiero e una ricca testimonianza fotografica su www.facebook.com/allarte.dellagioia, sono state in parte seguite anche dal nucleo organizzativo e gestionale, in modo da generare in tutti i curatori del progetto una consapevolezza concreta dei processi in corso e poterli valutare, discutere e verificarne gli esiti rispetto agli obiettivi da raggiungere. Questo gruppo di lavoro è composto da responsabile stampa e promozione, responsabile alla comunicazione web e da un grafico, coadiuvato dai formatori e dagli educatori che curano le attività di laboratorio. Ha definito contenuti e forme di svolgimento delle attività di formazione/produzione e elaborato un piano di comunicazione che informi circa le attività che si stanno svolgendo, in vista della conferenza stampa di presentazione del progetto. Lo strumento principale utilizzato, in questa fase, è il web. L’obiettivo principale, in questa fase iniziale, è far conoscere ciò che facciamo innescando processi di condivisione e partecipazione, in vista della presentazione ufficiale del progetto alla stampa e alla cittadinanza, prevista per la fine di ottobre. Tale lavoro su web è tuttora in fase di rinforzo, attraverso il prossimo utilizzo di Twitter e la creazione di un sito web dedicato. Contestualmente, il gruppo di lavoro ha già aperto uno spazio di riflessione su come sviluppare le attività al termine dell’annualità finanziata, individuando possibili sostegni pubblici e privati che possano integrare le risorse e favorire un più articolato e ricco sviluppo delle attività.

Letto 965 volte Ultima modifica il Lunedì, 25 Agosto 2014 10:56