Stampa questa pagina

Relazione II quadrimestre - sCAMPAGNAta SOSTENIBILE

05 Lug
Scritto da  in BLOG BOLLENTI SPIRITI
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il secondo quadrimestre progettuale è stato dedicato alla conclusione di quanto già precedentemente avviato ed alla predisposizione attuativa delle azioni da svolgersi in funzione della conclusione delle fasi previste dal formulario, cercando di accomodare al meglio i condizionamenti dettati dal naturale evolversi delle attività. In particolare, nei mesi di marzo e aprile si è provveduto al reperimento di gran parte dei materiali di riuso con potenziale attitudine al reimpiego nelle costruzioni del tipo previsto, ossia tali da poter essere impiegati nella fabbricazione della struttura in tutte le sue parti ed elementi corredanti. I partenariati concordati hanno permesso il repentino approvvigionamento di alcuni materiali necessari al componimento della struttura di ristoro, la cui attività di progettazione, portata quasi a compimento, verrà definitivamente presentata nel mese di luglio all’Ente Parco dell’Alta Murgia, in seguito ai test da eseguirsi sui provini. La fase di progettazione della struttura è stata effettuata tenendo in considerazione la natura dei materiali di riuso di fatto reperiti e reperibili in base alle effettive capacità logistiche dell’Associazione ed alle disponibilità dei fornitori. Il sacrificio in termini di compressione temporale richiesta allo svolgimento del compito di progettazione della struttura, ha permesso il voluto approfondimento delle tematiche legate alla ricerca sulla stufa pirolitica. E’ stata progettata e realizzata la struttura a protezione della stufa, prossima al collaudo finale, che verrà corredata da un documento a carattere scientifico la cui bozza è stata già redatta nei mesi di aprile e maggio. Allo scopo di avviare un processo di ricerca e di redigere un fascicolo finale capace quanto più possibile di descrivere la stufa pirolitica nei suoi molteplici aspetti, l’Associazione ha richiesto l’ausilio di un ingegnere e di un chimico, trovando disponibilità collaborativa nell’Ing. Luca Pizzuto e nel Dott. Francesco De Palo. E’ stata rinviata a data da destinarsi l’attuazione del partenariato con l’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore FEDERICO II  "stupor mundi", per la realizzazione del prototipo in terracotta della stufa. Il sito internet dell’Associazione, già pubblicato all’indirizzo http://intubandonoprofit.weebly.com/ , in italiano ed inglese, è in aggiornamento e sarà usufruibile nella forma completa successivamente alla realizzazione della struttura. La sede individuata nel Parco Comunale di Terlizzi,

potenziale luogo ospitante le attività di autocostruzione dell’associazione, rivelatasi non conforme per destinazione d’uso e stato d’esercizio, era stata rimpiazzata nelle intenzioni con i locali a piano terra e l’atrio della Pinacoteca De Napoli sita in Terlizzi (come indicato nel precedente rapporto quadrimestrale), già luogo di operazioni di restauro e attività pratico-formative, nonchè eventuale destinazione espositiva della struttura secondo la richiesta già in bozza. Nonostante il tempestivo ausilio ottenuto da parte della Direzione della Pinacoteca De Napoli, il programma co-stilato non è stato attuato a causa delle inadempienze verificatesi in sede di Consiglio Comunale. La ricerca di un partenariato da stipulare a favore della concessione di una sede operativa di autocostruzione ed in prospettiva di un follow-up sostenibile, è stata quindi rivolta ai privati ed in particolare alle piccole e medie imprese ed alle Associazioni presenti sul territorio ed in possesso dei requisiti e degli spazi indispensabili, riscontrando esito positivo presso l’azienda Tricarico Olivicoltura sita in Terlizzi.

Negli scorsi mesi l'Associazione ha anche partecipato, in qualità di partner, all'evento "Comuni Ricicloni" a Giovinazzo, tenutosi il 17 Marzo 2014 e organizzato da Legambiente per sensibilizzare gli studenti degli Istituti Superiori alle tematiche del riciclo e del riuso.

Inoltre, il 27 Aprile 2014, insieme ad altre associazioni del territorio comunale, l'Associazione ha organizzato l'evento "Invasione digitale a Sovereto - Alla riscoperta del borgo medievale", avente lo scopo di promuovere e difendere il territorio della piccola frazione storica di Terlizzi.

Le attività dell’Associazione sono state fortemente influenzate dalle problematiche e dai relativi ritardi ereditati dal primo quadrimestre. Tentando il recupero in termini temporali, molte delle fasi del programma sono state e dovranno essere rivisitate in base alle condizioni imposte dalla fatalità degli eventi imprevisti.
Letto 1421 volte Ultima modifica il Domenica, 06 Luglio 2014 12:58