Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

THINK GREEN FESTIVAL - PARTE II

16 Giu
Vota questo articolo
(0 Voti)

Rispetto all'ultima relazione inviata in data 9/1/2014, il progetto è proseguito con l'individuazione e la definizione del programma del Festival Think Green, che ad oggi è quasi chiuso in maniera definitiva. Nell'ambito delle attività del Festival saranno circa 50 i relatori che parteciperanno all'evento. Questi i nomi già confermati: Marco Fratoddi, Sergio Ferraris, Alessio Maurizi, Nello Trocchia, Angelo Consoli, Giuseppe Manzo, Andrea Palladino, Andrea Tornago, Antonio Giordano, Antonio Musella, Domenico Iannacone, Pietro Comba, Gianni Tognoni, Stefano Laffi, Luca Casarini, Claudio Fava, Mariangela Gritta Granier, Gianfranco Bettin, Giulio Marcon, Alessandro Leogrande, Guido Viale, Giuseppe Chiantera, Marica Di Pierri, Salvatore Altiero, Danilo Lupo, Pino Solanas, Giuliano Santoro, Egidio Giordano. Circa altri 20 relatori sono in fase di conferma/definizione. Inoltre, abbiamo elaborato, insieme al team di grafici freelance che collaborano con il progetto, il logo del Festival, la prima campagna grafica, diffusa a mezzo flyer in occasione del Festival internazionale del giornalismo di Perugia (dal 30 aprile al 4 maggio), e costruito il sito del Festival, che è online da pochi giorni all'indirizzo: http://www.thinkgreenfestival.it/ Durante il Festival del giornalismo di Perugia, oltre a distribuire il materiale promozionale del Festival Think Green, il presidente dell'associazione ha fatto un breve intervento, all''interno di un panel di discussione su "I cittadini tra attivismo e giornalismo", presentando e annunciando il Festival Think Green, che ha già ricevuto le adesioni di molti ospiti e relatori presenti anche a Perugia. 
Il Festival si svolgerà dal 26 al 29 giugno a Taranto. Come indicato nel formulario, stiamo cercando di utilizzare prevalentemente spazi pubblici, per quanto possibile. Considerato che, vista la natura degli eventi, è necessaria una strumentazione (amplificazione, proiettore, schermo) che non tutte le sale del Comune di Taranto possiedono. Per ora abbiamo ottenuto la disponibilità da parte del Comune di Taranto di 2 sale (Sala degli Specchi e Sala di Palazzo Galeota), più l'ipogeo di Palazzo Galeota nel quale sarà allestita una mostra fotografica sulle città inquinate, in collaborazione con Istituto superiore di Fotografia di Roma. Purtroppo, però, il Comune non ci ha dato la possibilità di utilizzare gli spazi messi a disposizione oltre le 20.30 di sera. Per questo abbiamo avviato una procedura con la Marina militare per ottenere l'autorizzazione a svolgere gli eventi serali nella corte del Castello Aragonese, il che comporterà però il pagamento di alcuni oneri al Demanio e la necessità di affittare le attrezzature necessarie a dibattiti e proiezioni. Nel prossimi giorni sarà definita la procedura con la Marina militare, mentre la trattativa con il Comune per le sale disponibili è già definita. Sono stati avviati i contatti con albergatori e ristoratori di Taranto per predisporre l'ospitalità e l'accoglienza dei relatori del Festival e si stanno valutando i preventivi ricevuti. La funzione di coordinamento della segreteria organizzativa, di evidente complessità data la portata dell'evento, è stata affidata ad una risorsa esterna che ne possiede le competenze, al contrario di quanto preventivamente ipotizzato in fase di elaborazione del progetto, in cui si era previsto di affidare la segreteria organizzativa ad una risorsa interna. Si prevede che il lavoro dei prossimi mesi sarà così organizzato e distribuito: definizone spazi e luoghi di svolgimento del Festival ancora non predisposti; prenotazione biglietti di viaggio e alberghi per relatori; chiusura programma e stampa materiale informativo; predisposizione campagna promozionale di affissione in città; definizione agenzia o collaboratore incaricato di redigere lo studio di impatto economico del Festival previsto dal formulario; svolgimento del Festival (dal 26 al 29 
giugno 2014). A questo riguardo, l'individuazione della professionalità a cui affidare lo studio di impatto economico dell'evento si sta rivelando un'attività problematica. In quanto, visto il depotenziamento dell'Università di Taranto, nella Facoltà di Ecnomia non è presente un docente o ricercatore di marketing territoriale. Nei prossimi giorni, comunque, saranno avviati contatti con Puglia Promozione per chiedere un'indicazione su tale argomento.
Relazione di monitoraggio aggiornata al 4/5/2014

 

Letto 1082 volte Ultima modifica il Lunedì, 16 Giugno 2014 12:03