Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Vuoti a rendere | 2a relazione di monitoraggio

10 Mag
Vota questo articolo
(0 Voti)

In questi mesi abbiamo continuato le attività tramite le quali si svolge il progetto.

Ci siamo rivolti a due collaboratori che si sono occupati della progettazione della grafica coordinata degli strumenti di comunicazione e della piattaforma web/app, e abbiamo avviato contatto per collaborazioni con associazioni legate alla sostenibilità ambientale, con cui mappare e riattivare uno spazio aperto inutilizzato.

Come previsto dal programma presentato, abbiamo attuato più attività contemporaneamente, in occasione della Fiera di San Giorgio a Gravina, evento giunto alla sua 720° edizione. Abbiamo affittato uno stand in fiera, vetrina per divulgare la mission di Vuoti a rendere ai cittadini gravinesi. E quale miglior modo per lanciare il progetto, se non una dimostrazione pratica dello stesso? Come spiegare in modo concreto le molteplici potenzialità di uno spazio vuoto? Partendo da una call for ideas lanciata un mese prima dell’inaugurazione della Fiera, sono stati selezionati circa 15 giovani creativi (su 30 candidati) che, a rotazione, dal 22 al 27 aprile, si sono alternati cambiando la veste dello stand Vuoti a rendere ogni giorno. Così i visitatori hanno potuto assistere a corsi di autoproduzione di sapone, mostre fotografiche, book sharing zone, live painting, maker zone con l’utilizzo di stampante 3d, manifestazioni di urban knitting, laboratori di riuso di carta e plastica, ciclofficina.. Sulle 3 pareti dello stand un percorso esplicativo, a partire dal contenuto del progetto, alla definizione degli spazi vuoti, e dei vantaggi per i proprietari. Un ultimo pannello, è stato pensato più interattivo, e ha accolto, con un gioco di post-it colorati, le esigenze dei gravinesi – rispondendo alla domanda “se avessi uno spazio vuoto, cosa ci faresti?”, un principio di mappatura delle idee. Nello stand abbiamo proposto di compilare dei moduli, sia per i proprietari disposti a collaborare al progetto cedendo uno spazio, sia per chi aveva un’idea e cercava uno spazio per realizzarla (moduli compilabili anche on line). I gadget del progetto, distribuiti in fiera, sono stati dei sacchetti sottovuoto al cui interno, oltre alla brochure esplcativa del progetto, si trovano degli adesivi da attaccare alle saracinesche dei vuoti, con su scritto “vorrei che qui ci fosse..” (una biblioteca, un giardino), per coinvolgere i gravinesi nella ricerca degli spazi inutilizzati e anche delle destinazioni d’uso degli stessi. Il kit di adesivi  distribuito anche gratuitamente in alcuni locali del centro storico. In più, nel sacchetto sottovuoto, un kit con un piccolo vasetto recuperato dagli scarti di un fioraio, e un sacchetto di terra e dei semini di girasole: riuso di un vasetto di plastica inutilizzato che diventa uno spazio di crescita per una piantina di girasole. Questi giorni sono stati un’utile dimostrazione delle disparate attività che possono essere fatte, anche in un piccolo stand di 12 mq,  per anticipare la trasposizione del progetto nel centro storico, e per pubblicizzare il progetto attraverso il contatto diretto con i visitatori della fiera.

Sempre in questi giorni è stata lanciata la piattaforma, luogo virtuale d’incontro tra gli spazi vuoti e le idee, vuotiarendere.com. Sul sito è possibile contribuire alla mappatura dei vuoti segnalando uno spazio (essendone il proprietario o anche solo conoscendone lo stato), creando una scheda con foto e informazioni. Presente anche la sezione per chiunque voglia proporre un’idea, in cerca di un luogo per realizzarla in un periodo di tempo limitato. Sul sito sono presenti anche altre sezioni dedicate a racconti di best practice realizzate in Europa e in Italia, articoli sul tema del riuso degli spazi e un diario delle attività realizzate e future.

Seguici su facebook

Visita il nostro sito www.vuotiarendere.com

Letto 988 volte Ultima modifica il Lunedì, 12 Maggio 2014 10:51