Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Emergency Exit - storie di giovani italiani all'estero -IL WEB DOC STA PER PARTIRE!

04 Feb
Vota questo articolo
(1 Vota)

Sono passati quattro mesi dalla firma che ha dato inizio al progetto 'Emergency Exit - Interactive Work', ovvero un web documentary interattivo che racconta i temi e le storie dei giovani italiani emigrati all'estero ai tempi della crisi, tratto dall’omonimo documentario in forma cinematografica (www.emergencyexit.it) di cui potete osservare il trailer sui nostri canali Vimeo e Facebook.

Ricordiamo cos’è un web-documentary: è un prodotto multimediale interattivo, realizzato con contenuti audio e video tipici del film documentario, fruibili però attraverso la tecnologia del web, più rapida e personalizzabile: Emergency Exit – Interactive Work sarà infatti un documentario in forma di clip brevi, fotografie, info-grafiche e suoni divisi per città visitate (oltre 10), personaggi e tematiche, posti su una mappa grafica del mondo; spostandosi sulla mappa secondo i suoi interessi, l’utente potrà navigare fra i contenuti, scegliere le interviste, guardare le foto, leggere informazioni e statistiche e ascoltare i vari contributi degli esperti, creando il proprio percorso narrativo preferito e condividendolo poi in rete perché sia commentato e crei attenzione.

Ma torniamo al nostro percorso con Principi Attivi dopo la nostra firma.

Sono stati quattro mesi di 'prime volte', per il nostro piccolo team composto da due ragazze; prime volte che, solo un anno fa, non avremmo mai immaginato di vivere.

La prima volta che abbiamo fondato una società di produzione audiovisiva, la nostra 'OffiCinema DOC'. La prima volta davanti ad un notaio che ci dichiara amministratore delegato e socio fondatore. La prima volta che timbriamo e firmiamo documenti ufficiali. La prima volta in banca per aprire un conto corrente e realizzare concretamente il progetto in cui crediamo. La prima volta che possiamo assumere qualcuno per svolgere un lavoro e che possiamo retribuirlo e corrispondergli contributi.

E così via: bisogna ammettere che, per due giovani laureate in Comunicazione e Discipline Artistiche e dello Spettacolo, di questi tempi, sono traguardi difficilmente immaginabili, che ci riempiono di orgoglio e anche gratitudine verso chi ha creduto in noi.

Dove siamo oggi? A quattro mesi dall'inizio, dopo tutte queste prime volte, siamo giunti al taglio d'inaugurazione, alla messa online, a breve, dei primi contenuti del nostro web documentary.

Ma andiamo nel dettaglio. In questi mesi:

 

  1. Abbiamo pianificato con attenzione, insieme al nostro web-designer Daniele, la struttura e l’identità del sito www.emergencyexit.it che sarà la "casa" interattiva delle nostre storie, dei contenuti già girati e montati e di quelli che ancora sono da girare nei prossimi mesi, fra i quali , come già detto, creeremo un vero e proprio percorso narrativo con più possibilità, in cui gli utenti potranno navigare; abbiamo valutato varie opzioni di fruibilità, molto attentamente, prima di andare online, poiché crediamo che questa sia un'occasione da non sprecare per realizzare un sito performante ma anche creativamente innovativo, che possa diventare, perché no, un case-history nel mondo dello storytelling interattivo e dei prodotti transmediali. E soprattutto perché sia leggero e visitabile attraverso i computer ma anche da smartphone e tablet.
  2. Abbiamo riorganizzato i materiali video e di ricerca che già avevamo raccolto nel nostro precedente lavoro sugli stessi temi, ovvero il documentario cinematografico che uscirà a breve, dal titolo ‘Emergency Exit – young italians abroad’ : abbiamo selezionato le scene, le abbiamo montate in piccole clip, caricate online sul nostro canale Vimeo, le abbiamo arricchite con musiche e testi, statistiche e dati.
  3. Abbiamo analizzato e creato insieme ai nostri partner in comunicazione visiva Pooya, tutta la struttura e la veste estetica da dare al sito www.emergencyexit.it, nonché tutta l’identità grafica legata ad Emergency Exit ed alla sua diffusione mediatica (un logo, le locandine, le dvd cover, vari flyers e cartoline)
  4. Abbiamo continuato nel frattempo con la diffusione e la pubblicizzazione del progetto su vari canali mediatici e stampa nazionali ed internazionali, come ad esempio l'intervista e l'appello fatto ai giovani emigrati pugliesi durante l’intervento a Community, un programma del canale Rai International, in onda in tutto il mondo; o come, ad esempio, la presentazione del progetto e del trailer presso il Parlamento Europeo, a Bruxelles, ospiti dell'evento "ITALIA - EUROPA solo andata? Proposte e soluzioni" : un'esperienza unica che ha avuto un grande successo e ci ha reso, ancora una volta, orgogliose di portare avanti questa iniziativa. Sul nostro blog e su Facebook troverete foto e video dell'evento.
  5. Trovandoci a Bruxelles per presentare il progetto e il trailer all’Europarlamento, abbiamo anche girato nuovi contenuti, interviste e immagini, svolgendo a tutti gli effetti la nostra prima tappa prevista dal piano di produzione e creando una collaborazione con l'Ufficio della Regione Puglia a Bruxelles.
  6. Abbiamo stretto nuove partnership e convogliato nel progetto altre piccole fonti di supporto economico: l’Ufficio Pugliesi nel Mondo della Regione Puglia, sotto l'Assessorato al Welfare, grazie alla sua collaborazione ci permetterà di arricchire il progetto con un focus sulla nuova emigrazione pugliese. Insieme a loro abbiamo girato una puntata ‘zero’ del web documentary, raccogliendo le testimonianze di 4 giovani artisti pugliesi emigrati e rientrati in Puglia dall’estero per partecipare al Medimex, indagando così le sensazioni a caldo di chi è dovuto partire per inseguire il sogno di lavorare nel campo musicale e, tornando, scopre che qualcosa si muove e si evolve in positivo qui al Sud. La puntata è un vero e proprio spin-off del progetto e sarà fruibile online entro poche settimane.
  7. Contemporaneamente, procediamo con la diffusione e la pubblicizzazione del progetto a livello internazionale, non solo con la stampa, ma anche con i vari opinion leaders in tema di giovane emigrazione, spedendo copie del press kit e del dvd trailer presso i vari uffici degli Istituti Italiani di Cultura e delle più importanti rassegne culturali e video, in modo da aumentare la nostra visibilità e quella della nostra Regione presso quelli che sono i punti di riferimento culturali per chi si trova a dover emigrare.

 

 

Siamo al giro di boa. Si sta chiudendo questa prima fase di organizzazione, raccolta e pubbliche relazioni. Siamo pronti per mostrare i primi risultati e mettere online il sito e il web documentary.
Aiutateci a condividere il più possibile il trailer del documentario e soprattutto la nostra OPEN CALL per le restanti tappe del viaggio segnalandoci – se ne avete – le storie di expats italiani (e pugliesi!) che ritenete interessanti da far conoscere: noi li contatteremo e sceglieremo i prossimi protagonisti.

 

Che aspettate? Aprite la nostra… Emergency Exit!

 

Letto 1882 volte Ultima modifica il Martedì, 04 Febbraio 2014 15:09

Video

Trailer di Emergency Exit