Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

WOYZECK LIBERATO: corso di teatro e prima produzione teatrale nel Laboratorio Urbano di San Ferdinando di Puglia

25 Ott
Vota questo articolo
(0 Voti)

WOYZECK LIBERATO è il titolo del corso di teatro e della prima produzione teatrale di “SAM Stazione ArteMusica” il Laboratorio Urbano di San Ferdinando di Puglia. Il progetto nasce da una idea dell’ attrice ed educatrice teatrale Maria Filograsso.

 

Fruitori del progetto ragazzi e adulti tra i 16 e 90 anni per un massimo di 20-25 persone, alle quali è data la possibilità di fare un vero percorso di formazione e produzione teatrale, ma anche e soprattutto di crescita sociale ed etica.

L'iscrizione al percorso di formazione prevede la stesura di una LETTERA MOTIVAZIONALE nella quale gli aspiranti partecipanti spieghino cos’ è per loro un “DRAMMA LIBERATO”.

 

Il progetto si esplicherà in tre fasi principali:

1. Formazione teatrale.

2. Costruzione di costumi, materiali e oggetti utili alla rappresentazione.

3. Spettacolo teatrale.

Il percorso didattico prevede esercizi di ensemble, uso della voce e del corpo, analisi del testo, creazione del gesto artistico, creazione dell’immagine poetica, messa in scena.

 

La durata totale del corso è di 80 ore.

Al termine del percorso formativo saranno rilasciati attestati di partecipazione con il numero di ore frequentate.

Quota di partecipazione mensile: 40 euro.

 

WOYZECK, prima di essere un adattamento del testo di Buchner, è l’occasione per una riflessione socioculturale incentrata sui temi della contemporaneità. Un’opera rivoluzionaria di assoluto valore, che, oggi, svela ancora insolite e straordinarie chiavi di lettura. La tragedia del più povero fra i poveri, il soldato Franz Woyzeck, personaggio di condizione estremamente umile, sfruttato e calpestato da tutti, si eleva a tremenda denuncia. Ecco l’idea di “liberare il dramma”. La parabola amara e dolorosa del povero soldato vessato dai superiori e tradito dalla sua Marie, si amplifica in un violento grido antimilitarista, quanto mai attuale. La vera protagonista è la condizione di Woyzeck, e dunque la condizione umana.

 

In scena 20 allievi attori, capaci di spaziare dalla recitazione al canto, dalla danza alla creazione di immagini poetiche in un lavoro corale, per costruire uno spettacolo dove il livello interpretativo non è mai agito sui toni dell’intrattenimento culturale ma della liberazione di versi artistici di un'opera, prodotto finale di un percorso di formazione. È infatti il frutto di un lavoro analitico, guidato dal regista, capace di tirare fuori da ogni interprete personaggi forti e credibili, nonostante lo spettacolo sia giocato sull’immaginazione. Un’ occasione per meditare sui propri mezzi espressivi, sull’incapacità di superare, nella comprensione come nella ricchezza emotiva dell’esperienza, i limiti del linguaggio.

Anche l’evento più tragico sembra esser raccontato da una voce calda e familiare, e Woyzeck sembra posto di fronte alla scena tragica della sua esistenza, la quale si manifesta attraverso segni, tracce interpretabili ma non direttamente e univocamente leggibili che hanno un precedente nella fiaba, nella ninnananna, e nella letteratura apocalittica a cui si fa molto spesso riferimento. Per questo il lavoro sarà affrontato per immagini e per temi, in forma grottesca, attraverso la presentazione di personaggi “borderline” e in forma satirica, nella contestazione della società corrotta e spesso rassegnata al proprio destino. Lo spettacolo finale è l’edificazione di una nuova città, di un nuovo spirito umano a partire dal quale riformulare leggi e valori.

 

CURRICULUM DELLA DOCENTE MARIA FILOGRASSO

Dottoressa In Filosofia con tesi sperimentale in filosofia della scienza: " Oltre la metafisica : il teatro poetico d'immagine".

2007 si diploma presso Centro Formazione Teatro "Itaca" studia Il metodo di Jurij Alschitz nell'unica accademia in Italia riconosciuta dal maestro russo studiando con G.Borgia e C. Di domenico. Continua il suo percorso di specializzazione con un Master in Tecniche di recitazione, regia e pedagogia teatrale.

2006 sempre presso il Centro Formazione Teatro "Itaca",studia e si diploma in Tecniche e metodologie delle arti drammatiche.

Master perfezionamento post diploma tecniche e metodologie teatrali. 2007 – studia presso L.A.M.D.A. The London Academy of Music and Dramatic Art, LondraTecniche e metodologie delle arti drammatiche applicate in lingua inglese

Ottobre 2004 – si dilploma presso Scuola d'Arte Teatrale "TEATRANZA ARTE DRAMA " Torino, dove studia metodo narrativo, commedia dell'arte,canto e diverse metodologie teatrali con A.Pizzicato, M. Piombo,M. Babuin.Diploma tecniche e metodologie teatrali.

Teatro "Espace", TorinoProduzione e corso di studi "Eneide in mezzo tempo" Regia di E. Stewart "LA MAMA " di N.Y.

2006 frequenta e studia presso Teatro delle Radici Lugano,Tecniche e metodologie teatrali con la regista argentina C. Castrillo.

Ha lavorato e lavora in diverse compagnie Italiane, Scena Verticale, Marluna Teatro, Zattera Teatro, Compagnia delle formiche con la quale partecipa come attrice per la produzione “ Escaping Hamlet “ per "International Edinburgh Fringe Festival" .

Coautrice attrice e coregista di W.4.A.D. semifinalista “premio scenario” 2009.  Collabora con " Progetto zattera" compagnia teatro ragazzi di Varese, Marluna Teatro Trani.  Regia e voce recitante della performance poetico musicale " I diari dalla labbra scarlatte " ispirato alle poetesse Woolf,Plath,Merini.

Collaborazioni, messa in scena e regia del teatro poesia di T. Mastrototaro: Afona del tuo nome con M. Germinario.

Regia e interpretazione della Pièce erotica " scabrosa è la notte" con il percussionista S.Santoro.

Regia e voce narrante "Dylan Thomas Sings the blues " poesia e blues con gli Esette Bluesedelic.

" Las cuerdas de Lorca" : omaggio a F.G.Lorca Flamenco e poesia Regia e voce narrante Maria Filograsso, canto Maria Fè de La Piedra - chitarra: Spiros Maresca.

Composizione Regia e Interpretazione Leilui, scritto da T. Mastrototaro con M.Germinario.

"Canto dei deportati" regia e interpretazione, con G.Bufo.

Insegnate e collaboratrice in diverse associazioni e laboratori urbani della Regione Puglia G.O.S., SAM. Insegnante in progetti finanziati dall'unione europea (p.o.n.) vincitrice progetto regionale " Bollenti Spiriti " di prevenzione al bullismo attraverso le tecniche teatrali.

 

 

 

Per info e iscrizioni:

Laboratorio Urbano SAM Stazione ArteMusica

c/o centro culturale polivalente Piazza Umberto I - San Ferdinando di Puglia (BT)

377 2599287 / 389 1823009

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.stazioneartemusica.com

Letto 1732 volte