Stampa questa pagina

IL VINCITORE DEL BANDO DAL TERRITORIO AGLI ANTICHI MESTIERI:

19 Ago
Scritto da  in BLOG BOLLENTI SPIRITI
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

BANDO DAL TERRITORIO AGLI ANTICHI MESTIERI: IL VINCITORE

 

Si è concluso lunedì 1 luglio il bando di selezione “Dal territorio agli antichi mestieri” promosso dall’associazione di promozione sociale “Casa e Bottega” e dalla Cooperativa Phoenix, in collaborazione con il Comune di Rutigliano, le Officine U.F.O. e la Regione Puglia.

 

Diversi sono stati i video pervenuti, realizzati da videomaker, registi professionisti, semplici autodidatti del video editing e cultori di storia locale. Questi sono andati alla ricerca e alla scoperta della memoria storica del territorio e del suo ricco bagaglio di competenze manuali rare che rischia di andare perso.

Alcune telecamere sono entrate nella bottega del ciabattino per filmare le lente e ritmiche fasi della lavorazione e riparazione delle scarpe, oltre che i tipici attrezzi del mestiere quali suole, plantari e sagome della tomaia.

Altri invece si sono concentrati sulla figura del carradore, ovvero colui che si dedica alla costruzione di antichi mezzi di trasporto quali traini e sciarrette o alla riparazione delle differenti parti del carro come sdanche, lozze, scocchele e staffone.

L’affascinante mondo degli antichi mestieri è stato inoltre interpretato come un incantevole viaggio immaginario attraverso gli elementi caratteristici di Puglia: l’acqua, la terra e la concretezza dei lavori della sua gente, lavori fatti rigorosamente con le mani.

Dopo un’attenta selezione dei contributi multimediali pervenuti, la commissione giudicatrice ha decretato vincitore il video intitolatoU mest parietar”, di De Tomaso Angelica Ilaria e Giuseppe Curci.

Il paretaro è colui che, con molta pazienza e grande fatica, sceglie e modella la pietra per costruire muretti di cinta, di confine e di contenimento. Il suo intervento arricchisce il paesaggio rurale pugliese di un elemento che lo rende unico e affascinante. Il video contrappone alla bellezza e all'armonia degli scorci caratterizzati dalla presenza di questi manufatti in pietra a secco, la tecnica costruttiva e il duro lavoro necessario per realizzarli.

Il video vincitore verrà ufficialmente premiato e proiettato, accanto agli altri video esclusi, presso le Officine Ufo, venerdì 11 ottobre in un workshop interamente dedicato agli antichi mestieri.

Letto 856 volte Ultima modifica il Lunedì, 19 Agosto 2013 13:24