Stampa questa pagina

BANDO "IO TU NOI"

06 Feb
Scritto da  in BLOG BOLLENTI SPIRITI
Vota questo articolo
(0 Voti)

Area Arti Espressive

BANDO di SELEZIONE

“IO, TU, NOI: ARTI, SPAZI E CORPI IN PROSPETTIVA”

All’interno del progetto “OFFICINE U.F.O. Universi Fortemente Onirici – rete integrata per lo sviluppo di percorsi artistici, di autogestione e di auto imprenditoria” finanziato dall’ Avviso Pubblico per il sostegno alla gestione degli spazi pubblici per la creatività giovanile della Regione Puglia.

 

Scadenza: ore 20.00, 4 Marzo 2013.


PREMESSA

“Molta follia è saggezza divina –

per chi è in grado di capire –

Molta saggezza – pura follia –

ma è la maggioranza

in questo, in tutto, che prevale –

Conformati: sarai sano di mente –

Obbietta: sarai pazzo da legare –

Immediatamente pericoloso e presto incatenato.

(Emily Dickinson, 1862)

Maneggiare le arti e la creatività significa necessariamente interrogarsi sul ruolo della cittadinanza sociale delle giovani generazioni all’interno delle trasformazioni urbane. I legami fra cultura, infrastruttura, sviluppo e inclusione sociale sono al centro delle dinamiche di trasformazione urbana alla base delle attuali politiche del territorio. Le iniziative culturali soprattutto, a vari livelli e con diversi gradi di efficacia e consapevolezza, stanno giocando un ruolo importante in questa fase di transizione politica-socio-economica: interventi di cultura come pratica di partecipazione che investa strati sempre più ampi della cittadinanza, attivamente coinvolta a prendere parte ai processi di cambiamento.

 

 

 

L ‘attività proposta - “Io, tu, noi: arti, spazi e corpi in prospettiva” - intende offrire un percorso formativo con un gruppo informale di cittadini che a partire dalla rielaborazione storica e dalla relazione critica con lo spazio - la sede di Rutigliano di Officine U.F.O, il Palazzo San Domenico, ha avuto tra le varie destinazioni anche quella di carcere - lavorino creativamente su tematiche ad esso connesse quale metafora del proprio personale rapporto con il proprio ambiente, territorio, paese.

 

 

 

La volontà intrinseca è quella di recuperare una dimensione di socialità, confronto e cambiamento sul territorio, perchè è “sul piano dell‟agorà che si struttura la libertà e l‟autonomia espressiva” come afferma Zigmund Baumann ne “La solitudine del cittadino”. Inoltre in accordo con le filosofie buddiste secondo cui anche i luoghi hanno un karma, pensare ad uno spazio simbolo della “reclusione” e della “punizione” mutare in un luogo di produzione culturale e “libertà” espressiva, significava esorcizzare un trascorso “oscuro” e di sofferenza e celebrare un rito di “passaggio” evolutivo e di buon auspicio per un’intera comunità.

 

 

 

Questa proposta vuole perseguire tali obiettivi attraverso la mediazione artistica.

 

Il gruppo selezionato esplorerà le tematiche individuate attraverso una struttura-laboratorio teatrale e multidisciplinare intesa come spazio-elaborazione-azione includendo il coinvolgimento diretto delle associazioni giovanili partner di II livello.

 

Art. 1 Oggetto del Bando

 

Nell’ambito del progetto “Io, tu, noi: arti, spazi e corpi in prospettiva” è indetto un bando pubblico finalizzato alla creazione di un gruppo di lavoro di massimo 15 persone tra i 17 e i 40 anni a cui fornire un percorso multidisciplinare nelle arti performative e dello spettacolo. Il progetto intende offrire loro gli strumenti necessari per esplorare e rielaborare, nelle forme più personali e consone alla propria sensibilità, tematiche estrapolate dalla memoria del luogo – il Chiostro del Palazzo San Domenico nella sua destinazione a CARCERE - come il senso di oppressione, reclusione, repressione e/o, al contrario, di evasione e fuga, che spesso emerge da un rapporto conflittuale con il proprio contesto.

 

Il percorso che, a seconda della partecipazione e del coinvolgimento, potrà essere individuale e/o collettivo, prevede un ciclo di laboratori teorico-pratici di accompagnamento – 3 ore 1 volta a settimana - con lo scopo di sviluppare un proprio “concept” originale, pertinente il tema proposto, ri-scoprendo, dentro di se e in relazione al vissuto personale sul territorio, il medium congeniale all’elaborazione della propria idea, anche nell’eventualità di poterne usufruirne di molteplici (multi-media) e di evidenziare/registrare le fasi significative del proprio processo creativo.

 

Suoni (digitali e/o strumenti musicali), corpo (in azione e/o movimento), voce (teatrale e/o canora), immagini (in video, fotografia, disegno, pittura), protesi tecnologiche (telefonia mobile, tablet, web-cam) saranno tutti linguaggi validi alla produzione di opere che confluiranno in un Festival delle Arti Performative e dello Spettacolo, approdo di tale percorso di ricerca, in cui presentare pubblicamente e all’interno di un calendario, i lavori svolti, singoli e di gruppo. Il percorso e la manifestazione finale, catartici e riconciliatori, saranno arricchiti dalla partecipazione di studiosi e accademici, artisti e performer, professionisti ed emergenti, che forniranno input, stimoleranno riflessioni, provocheranno il senso comune, apriranno scenari inusuali e si metteranno in gioco al fianco dei 15 “allievi”.

 

Art. 2 Destinatari

 

Il presente Bando è rivolto a n° 15 uomini e donne residenti nel Comune di Rutigliano, Casamassima e territori limitrofi che, dimostrando curiosità, spirito di ricerca e desiderio di esplorazione, oltre che volontà, impegno e dedizione, vogliano mettere in discussione se stessi e mettere in pratica i propri talenti creativi (anche se sommersi) sfidando i propri limiti e le proprie capacità. Non è richiesta pregressa esperienza in ambito artistico.

 

Art.3 Requisiti per l’ammissione

 

Per l’accesso alla selezione, i beneficiari dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

 

- Avere un età non inferiore ai 17 anni e non superiore ai 40 anni.

 

- Essere residente sul territorio della regione Puglia.

 

Non ci sono preferenze a priori fra chi ha già esperienze artistiche e chi invece non le possiede ma ha voglia di acquisirle. L’unico requisito è la volontà a partecipare, condividere, scambiare, in un rapporto alla pari, artisti e non, consapevoli di far parte di un processo di creazione comune e trasformazione ambientale, oltre che professionalizzante nei mestieri creativi.

 

Art.4 Presentazione della domanda

 

Gli interessati potranno presentare domanda di partecipazione secondo il modello predisposto scaricabile dal sito Bollenti Spiriti della Regione Puglia, dal sito e dal profilo Fabebook di Officine U.F.O. e Al.i.c.e. Area Arti Espressive e dal sito del Comune di Rutigliano area Politiche Giovanili.

 

Al modulo di domanda, si dovrà allegare:

 

- Curriculum vitae dotato di fotografia;

 

- Lettera di accompagnamento motivazionale che tenda ad esprimere il reale interesse del candidato alla partecipazione alle attività progettuali proposte.

 

La documentazione di cui sopra dovrà essere inviata in formato elettronico all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o recapitata a mano presso la Segreteria delle Officine Ufo il Lunedì e il Mercoledì dalle 17.30 alle 20.30, presso il Chiostro del Palazzo San Domenico, via L. Tarantini, 28, Rutigliano. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 20.00 del 4 Marzo 2013

 

Art.5 Criteri di selezione

 

La selezione dei candidati sarà effettuata da parte dei responsabili dell’Area Arti dello Spettacolo della Cooperativa Al.i.c.e. sulla base dell’analisi delle domande pervenute e in particolar modo sulla lettera motivazionale.

 

Art.6 Esito della selezione

 

I risultati della selezione saranno pubblicati sul sito di Bollenti Spiriti e di Officine U.F.O e affissi presso la segreteria di Officine U.F.O. nel Chiostro del Palazzo San Domenico, via L. Tarantini, 28, Rutigliano.

 

Art.8 Informazioni

 

Per ulteriori informazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Letto 1188 volte Ultima modifica il Venerdì, 08 Febbraio 2013 13:25