Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Ad Arte Fatti!

05 Dic
Vota questo articolo
(0 Voti)

In cosa consiste:

ci siamo proposti di unire le arti, risvegliare la creatività e diffondere un’etica eco-sostenibile. Siam partiti dall’artigianato, passati per il teatro di strada e la giocoleria, abbiamo condito il tutto anche con la coltura.
No non é un errore ortografico, vogliamo dire proprio coltura, una forma d’arte che han cercato di farci dimenticare.
L’intento iniziale era quello di far tutto, o meglio il possibile, con le nostre forze per raggiungere uno stile di vita differente dallo standard proposto: un lavoro fisso che, a quanto pare, é noioso (in altri termini lo condividiamo questo pensiero, ma la svolta non é farsi sfruttare a tempi determinati..), il mutuo, la coca cola, la grande distribuzione, italia uno……insomma vogliamo tornare ai tempi in cui l’umanità esisteva con più dignità e consapevolezza del proprio dover e saper fare. Ci siamo riusciti! Cioè stiamo continuando a prepararci il terreno per dare fondamenta più solide all’intenzione!

Cosa avete realizzato:

emm…tanto tantissimo, mi riesce un po’ difficile riassumerlo in un rettangolino:
abbiamo ristrutturato una bottega per renderla funzionale ai nostri scopi, uno dei quali era appunto ristrutturare anche i locali dove realizzare le nostre attività.
Subito abbiamo avuto richiesta di lavori di restauro tradizionale e trasformazione dal bruttino al bello (“gli aredattamenti”)
Poi il mutuo appoggio: ricostruzione di un muro di contenimento del 1856, di una casa sede di un gruppo che sperimenta l’autosufficienza, con cui condividiamo etica ed ideali.
Tornati in sede ci siamo lanciati nelle performance di strada, con tanto di laboratorio educativo al riuso.
Ancora, sostegno e relazioni pubbliche: anche grazie ai nostri auto-prodotti alimentari abbiamo stretto amicizie e collaborazioni, sostenendo i ragazzi del “Socrate Occupato” e l’organizzazione nazionale “Movimento Terre e Genuino Clandestino”, davanti a scorpacciate di panini e focacce conditi con olio, erbe selvatiche; calzoni di cipolla; biscottini e ammazza caffè tutti Ad Arte Fatti!
Nel frattempo ci dedichiamo ad altri lavori in bottega, sia con l’artigianato da portare alla fiera di Martina Franca, che con la preparazione di nuovi laboratori e performance in piazza in collaborazione con “Trullando” di Putignano con cui si stabiliscono dei rapporti duraturi e quindi nasce una sorta di divisione dei compiti, alcuni di noi continuano con i laboratori per i più piccoli e noi altri ai vari restauri, così fino a maggio.
A questo punto abbiamo già conosciuto i “Cuochi a domicilio” e con loro c’imbarchiamo nell’avventura del fare la birra, che a luglio, dopo la fermentazione, era pronta e ci ha aiutato a rinfrescarci durante la dimostrazione pratica della costruzione in balle di paglia, svoltasi nei terribili ed afosi mesi di luglio, agosto, settembre e il piovoso ottobre.
Ci sono ancora delle rifiniture da fare alla casetta di paglia, ma dopo il caldo torbido, ecco le piogge a ritardare il tutto, ma il laboratorio si é concluso in allegria e con tanti scambi tecnici e di idee.

Come lo avete realizzato:
abbiamo misurato le nostre capacità di saper fare, non ci piace “chiamare il tecnico” per ogni esigenza, usiamo la testa, la colleghiamo alle mani ed in fine realizziamo.
La bottega: i tempi erano stretti, scegliamo una struttura esistente ma che abbia bisogno del nostro, imparando e perfezionando così tecniche di muratura e falegnameria, in tal modo potremo poi (in un futuro prossimo) anche realizzarla per intero, dalla struttura a tutto ciò che all’interno serve per essere accogliente e funzionale, sempre utilizzando materiali di recupero.
I lavori di restauro: ci hanno dato la possibilità di reinvestire nelle altre attività, le performance e i laboratori di strada per esempio, o ancora i mercatini di sostegno a realtà sociali cittadine e non.
Diciamo che noi con Principi Attivi siamo stati agevolati e abbiamo condiviso.
Infatti con l’Ad Arti Bus siamo arrivati fin su in Toscana dove un gruppo informale porta avanti un progetto di auto-sufficienza e di un asilo nei boschi. Qui abbiamo ricostruito un fantastico muro di contenimento indispensabile al sostegno delle fondamenta di un’antica casa.
É stato molto piacevole far rete con i ragazzi del “Movimento Terre e Genuino Clandestino”, e qui abbiamo introdotto una delle arti più antiche, no, non quella! la coltivazione!
Non per caso avevamo spostato la sede operativa del progetto dove c’era la possibilità di vivere a stretto contatto con la terra. Ci siamo riscoperti ottimi panettieri, bravi orticoltori e, ciliegina sulla torta, abbiamo fatto la birraaa! Con gli insegnamenti del gruppo “Cuochi a domicilio”.
Di questo passo abbiamo capito: é fattibile! il proprio saper fare cambia te stesso e chi ti sta ad ascoltare.
Allora facciamoci ascoltare ancora! Abbiamo imparato, abbiamo insegnato, dimostriamo e dimostriamoci che possiamo fare di più: la casa in balle di paglia! Pensate che tutto il laboratorio dimostrativo sia fine a se stesso?
Eh no, fa parte del follow up…! Ora é certo, possiamo costruirci casa, bottega e tutto ciò che serve al loro interno, a parte gli attrezzi, e quelli li abbiamo grazie a Principi Attivi….altrimenti peccheremmo di arroganza e superbia.

Letto 1268 volte Ultima modifica il Mercoledì, 05 Dicembre 2012 19:33