Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Principi Attivi 2012: consigli sulla procedura on-line e risposte alle domande frequenti (FAQ)

Pubblichiamo di seguito le risposta alle domande più frequenti e alcune raccomandazioni importanti relative alla procedura di candidatura on-line al bando Principi Attivi 2012. 

Se avete intenzione di presentare una candidatura, ovviamente vi raccomandiamo come prima cosa di leggere attentamente il bando e tutti gli allegati, scaricabili in fondo a QUESTA PAGINA


RACCOMANDAZIONI SULLA CANDIDATURA ON LINE (ART 7 DEL BANDO PRINCIPI ATTIVI 2012)

A) se non avete ancora attivato un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), procuratevelo quanto prima. La procedura per ottenerlo non è immediata e potrebbe creare dei ritardi nell'accesso al sistema e alla successiva compilazione. Vi consigliamo vivamente di NON aspettate le ultime ore prima della scadenza per attivare l'indirizzo PEC.

B) Dopo esservi dotati di PEC, aprite immediatamente la procedura sulla piattaforma telematica accessibile dalla pagina Principi Attivi 2012 cominciate a compilarla. Il completamento di questa parte potrebbe richiedere del tempo e non va quindi trascurato o lasciato per ultimo. Anche in questo caso, il consiglio è di NON aspettare l'approssimarsi della scadenza per collegarsi al sistema ma di esplorare tutte le sezioni e di accertarsi di essere preparati alla compilazione di tutti i campi richiesti (es. piano economico, lettere di partnership scansionate etc. Vedi sotto le FAQ n. 4 e 5).

C) E' possibile entrare più volte all'interno della procedura telematica utilizzando il codice-pratica ricevuto dopo il primo accesso. Potete quindi compilare in più sessioni, correggere e modificare quanto già inserito. Naturalmente assicuratevi che il contenuto del formulario e il contenuto dei campi che compilate on-line siano sempre coerenti.

D) Quando avrete terminato, cliccate sul tasto convalida per chiudere la procedura e generare automaticamente la ricevuta che dovrà poi essere stampata, firmata, scasionata ed inviata per PEC. Il termine ultimo per la convalida delle domande era inizialmente fissato alle ore 12:00 del 19 ottobre 2012 (art. 7 del bando). Con atto dirigenziale n. 179 del 18.10.2012 il termine è stato prorogato alle ore 12:00 del 23 ottobre 2012. Per evitare ogni tipo di imprevisto, vi consigliamo caldamente di NON attendere l'ultimo giorno, e in particolare le ultime ore.

E) Avete poi un ulteriore settimana per l'invio via PEC della ricevuta generata automaticamente dal sistema. Anche in questo caso cercate di NON attendere l'ultimo momento prima della scadenza.

Vi ricordiamo che per questioni tecniche inerenti la procedura telematica è necessario rivolgersi al servizio di supporto tecnico accessibile attraverso il link sulla piattaforma telematica.

 

FAQ – RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI

1) Sono occupato/ho partita IVA/ sono presidente di un'associazione/ ho vinto la borsa di studio di Ritorno al futuro/ etc... posso partecipare?

Gli unici requisiti di accesso a Principi Attivi sono quelli indicati dall'art.3 del bando, ogni altra condizione non impedisce la partecipazione. NOTA BENE: i requisiti devono essere posseduti da TUTTI i componenti del gruppo informale.


2) Cos'è la PEC? Come si ottiene? E' proprio necessaria?

Questa edizione del bando prevede il ricorso obbligatorio ad un indirizzo di posta elettronica certificata intestato al referente del gruppo informale, per l'accesso alla piattaforma telematica e il successivo invio della ricevuta. La PEC è una casella di posta elettronica che consente di dare a un messaggio di posta elettronica lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento e non è quindi sostituibile con un indirizzo tradizionale. E' possibile ottenerla gratuitamente attraverso il sito istituzionale www.postacertificata.gov.it oppure a pagamento presso fornitori privati.
ATTENZIONE: se inserite sulla piattaforma telematica un indirizzo tradizionale al posto di un indirizzo PEC la domanda verrà respinta!


3) Cos'è la fidejussione? Come si ottiene? E' proprio necessaria?

La fidejussione è una forma di garanzia per la Pubblica Amministrazione, indispensabile ogni qual volta (come in questo caso) vengono anticipate delle risorse pubbliche. Specifichiamo che non deve essere presentata in questo momento, ma soltanto in seguito dai vincitori del bando per poter avviare il progetto. In questa fase vi consigliamo quindi di limitarvi a stimarne il costo (circa il 2% della prima tranche) da inserire nel Piano Finanziario e successivamente cercheremo di dare ai vincitori delle indicazioni utili.


4) Cosa deve contenere la lettera di partnership?

La partnership è il contributo gratuitamente offerto da un ente (pubblico o privato, ma non una singola persona fisica) alla realizzazione di un progetto. Non è obbligatoria e non dà diritto ad una premialità automatica in fase di valutazione (ma in alcuni casi può essere un importante elemento per rafforzare la fattibilità di un progetto). Deve essere formalizzata attraverso una semplice lettera firmata dal rappresentante dell'ente che spieghi che tipo di contributo intenda fornire (concessione di uno spazio, collaborazione in una specifica attività, co-finanziamento, etc...). Le lettere di partnership vanno scansionate e caricate sulla piattaforma telematica.


5) Non trovo nel formulario il Piano Finanziario. Dove devo inserire le spese?

Il Piano Finanziario è una voce (molto importante) della procedura telematica e va quindi compilato on-line sulla piattaforma indicando per ogni voce la spesa prevista in euro. All'interno del formulario alla voce “risorse necessarie” avete invece modo di descrivere da un punto di vista anche qualitativo tutte le risorse che avrete a disposizione.


6) Cosa sono i beni durevoli?

I beni durevoli sono tutti quei beni la cui vita utile supera i 12 mesi (ad es. computer, macchine fotografiche, tavoli, etc...). Per l'acquisto di questi beni il bando prevede dei limiti di spesa, indicati sia sul bando che sul Vademecum. Il noleggio o il leasing degli stessi beni invece non sono limitati.


7) Non so cosa inserire in una particolare voce di spesa. Questa spesa è rendicontabile? Come si rendiconta questa spesa?

Per avere informazioni dettagliate sull'ammissibilità e la rendicontazione delle spese corrispondenti alle voci del Piano Finanziario consultate attentamente il Vademecum allegato al bando.


8) Devo allegare dei preventivi? Le previsioni di spesa sono modificabili?

In questa fase non è necessario presentare preventivi di spesa, ma solo fare delle previsioni verosimili e coerenti con le attività indicate nel progetto. Nel corso della realizzazione dei progetti sarà possibile apportare delle modifiche al Piano Finanziario nelle modalità ed entro i limiti indicati dal Vademecum.


9) Quando uscirà la graduatoria e quando inizieranno i progetti?

E' difficile stimare i tempi, dato che la durata della valutazione dipenderà dal numero di progetti presentati. Come è avvenuto nelle precedenti edizioni, non appena avremo una stima esatta del numero di candidature pervenute potremo indicare la data orientativa di pubblicazione della graduatoria con l'indicazione dei progetti vincitori.
Dopo la pubblicazione della graduatoria, invieremo una comunicazione formale ai vincitori, dando loro 60 giorni di tempo per costituire i soggetti giuridici, aprire i c/c ad essi intestati e fare le fidejussioni. Appena questi documenti saranno pronti, i vincitori potranno recarsi nei nostri uffici per la firma dell'atto di impegno che segna formalmente la data di avvio del progetto.


AVETE ALTRE DOMANDE E NON TROVATE QUI SOPRA LA RISPOSTA?

Scrivete sul Forum Bollenti Spiriti, nella stanza dedicata a Principi Attivi 2012, oppure scrivete ai nostri recapiti di contatto.

Vi chiediamo, invece, di NON usare il blog la rete dei progetti o lo spazio commenti alle diverse news pubblicate. In questo modo potremo rispondere a tutti celermente e tenere aggiornata la pagina delle FAQ con nuove domande e risposte.

Grazie della collaborazione!

Last modified on Giovedì, 18 Ottobre 2012 17:19

tutte le news