Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Quando si passa dal dire al fare: il progetto

06 Ago
Vota questo articolo
(0 Voti)

In cosa consiste:

Nello specifico, l’Associazione Salento Open Source ha svolto le seguenti attività:

a. Promozione di corsi di formazione e di alfabetizzazione informatica rivolti ad utenza privata, scuole, PMI, PA riguardanti principalmente (ma non solo) le caratteristiche e potenzialità dei Sistemi Operativi e applicativi software FLOSS (Free Libre Open Source Software), rispetto ai concorrenti commerciali, allo scopo di favorire il passaggio graduale a queste tecnologie grazie anche al costo nullo delle licenze software GNU/GPL;

b. Assistenza tecnica specialistica a carattere continuativo ai privati e alle Istituzioni che decidono di migrare verso il Software FLOSS.

c. Sensibilizzare la società civile, le Istituzioni politiche e sociali all’uso di software FLOSS (fruibile in rete), allo scopo di contribuire al risparmio di notevoli quantità di risorse economiche dovute al pagamento di licenze di software proprietario.

d. Recupero territoriale di materiale tecnologico dimesso (PC e loro componentistica), classificati come “rifiuti pericolosi”, e ri-assemblamento finalizzato al loro riuso e distribuzione alle classi sociali economicamente più deboli (privati, scuole, associazioni no-profit, etc.).

e. Avviato, sul portale web dell'associazione, una discussione sulla proposta di Legge Regionale per la diffusione/uso del FLOSS, tramite la partecipazione democratica di personale specializzato del settore ICT, associazioni operanti nella diffusione del FLOSS, istituzioni politiche, tecnici informatici. DDL che poi finalmente il 24 maggio 2012 è stato votato e trasformato in legge all'unanimità, in seconda commissione, il testo unico sul <<software libero>>

(http://www2.consiglio.puglia.it/Giss9/9PubbGiss.nsf/0/349D8C1BBD6FB6BCC1257A02003A4940?OpenDocument).

Cosa avete realizzato:

Nel nostro primo anno di progetto abbiamo realizzato:

  • il nostro portale web e piattaforma di E-learning tramite il quale siamo riusciti a promuovere, incentivare e sensibilizzare la società civile, istituzioni scolastiche, PA, PMI all’uso di software FLOSS e a fornire online assistenza tecnica e formativa a carattere continuativo per chi ha richiesto e deciso di migrare verso queste soluzioni libere ed aperte, attraverso la creazione di materiale didattico e video-tutorial.

Rif. Web: Link

  • diversi incontri con Scuole, PA e PMI per promuovere e discutere di queste tecnologie informatiche nella maggior parte dei casi non solo libere, aperte e gratuite ma anche più stabili, sicure e trasparenti rispetto agli omologhi software commerciali/proprietari.

Rif. Web: Link

  • quattro laboratori di informatica con software libero ed aperto (a costo zero per le scuole dato che le licenze sono anche gratuite) dotando gli studenti e gli insegnanti di tutto il software didattico a loro utile per integrare lo studio e l'insegnamento delle varie materie scolastiche con la tecnologia informatica.

Rif. Web: Link

  • siamo riusciti a recuperare diversi PC classificati “vecchi” e destinati al macero attraverso un lavoro di ri-assemblamento dell'hardware funzionante e l'installazione di Sistemi Operativi “leggeri” e “veloci” come alcune distribuzioni GNU/Linux, ridando “vita” in questo modo a PC (e componentistica hardware) datati e classificati come “rifiuti pericolosi” difficili da smaltire, consegnandoli successivamente in maniera gratuita a classi economicamente svantaggiate (Scuole, privati, ecc.)

1° Rif. Web: Link1

2° Rif. Web: Link2

  • quattro corsi di formazione presso le Scuole partner di progetto, sull'uso del software libero ed open source installato e configurato nei laboratori di informatica.

Rif. Web: Link

  • siamo riusciti a far votare al Comune di Racale (partner di progetto) una delibera con atto di giunta per il passaggio graduale al software libero ed open source, iniziando dalla suite d'ufficio. Infatti, sono state eliminate le licenze Microsoft Office su 30 PC (costo medio: 500 euro l'anno per PC) e rimpiazzato il software con l'omologo libero e gratuito OpenOffice.org, fornendo ai dipendenti comunali un corso di formazione su questo nuovo applicativo software installato.

1° Rif. Web: Link1

2° Rif. Web: Link2

  • abbiamo offerto in maniera formale assistenza tecnica e gratuita per il passaggio al software libero ed open source alle altre PA nostre partner di progetto (Comune di Miggiano e Comune di Melissano), portando in esempio ciò che era stato realizzato al Comune di Racale.

1° Rif. Web: Link1

2° Rif. Web: Link2

  • abbiamo fatto migrare al software libero ed open source quattro PMI con notevoli risparmi economici annuali per l'abbandono di soluzioni informatiche proprietarie e costose, rimpiazzate con omologhi software liberi e gratuiti, fornendo anche formazione e assistenza tecnica.

Rif. Web: Link

  • Abbiamo redatto (insieme al nostro partner ALCAcoop) un progetto di migrazione alla suite d'ufficio Libre Office (libero ed open source) per i calcolatori sotto controllo della Provincia di LECCE, prendendo in esempio il lavoro di migrazione effettuato nella Provincia di Bolzano che iniziò a risparmiare un milione di euro l'anno solo per l'abbandono di licenze Microsoft Office a favore di licenze libere e gratuite.

Rif. Web: Link


Come lo avete realizzato:

Utilizzando quasi esclusivamente le risorse umane interne, in base alla disponibilità di ogni componente. Principalmente si procedeva nel contattare le Scuole, PA, PMI per spiegare in maniera sintetica e chiara la nostra iniziativa per poi ottenere un appuntamento e/o un incontro con gli interessati in cui potevamo spiegare in maniera più esaustiva, le ragioni ed i vantaggi economici per cui bisognava utilizzare software libero ed open source soprattutto nelle Scuole e PA. Gli incontri/meeting sono stati importanti e decisivi, poiché nella maggior parte dei casi ci veniva richiesto il nostro intervento tecnico e specialistico per il passaggio a queste soluzioni informatiche ed alla formazione utente all'uso degli applicativi software installati. Importante è risultata anche la nostra campagna pubblicitaria attraverso il web, social network, giornali locali e regionali, web tv, brochure e dépliant informativi.

Letto 1930 volte

Video

Salento Open Source: perchè usare software libero ed aperto... Salento Open Source