Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

IL RACCONTO DEL S.O.C.I.A.L. BIO-ORTO 2

06 Mar
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dove eravamo rimasti?... Alla seconda piantumazione dell’anno!

Non è stato facile reperire sufficienti piantine e semi per l’autunno e l’inverno, perché il clima troppo caldo non ha favorito il semenzaio, cioè la fase in cui i semi si piantano su una superficie ridotta (o in contenitori) per agevolare la crescita delle piantine, che saranno poi piantumate nel campo. Oltre al caldo, è arrivata improvvisamente la pioggia e questa “altalena climatica” ha ritardato la nostra piantumazione, facendoci terminare l’attività a metà ottobre. Ottobre, comunque, è stato il mese delle zucche: zucche veramente molto grandi e dal sapore ottimo, versatili in cucina, ma poco conosciute qui al sud. Le abbiamo pubblicizzate in vari modi, alcune trasformate in minestrone, accompagnate ad un’infinità di ricette gustose e alla fine sono state tutte vendute e mangiate, terminando ufficialmente il raccolto della prima semina.

In questi mesi, la formazione con gli utenti, gestita dall’agronomo, è continuata, alternando la teoria (supportata da slide) alla pratica sul campo: il terreno è stato lavorato e liberato dalle erbacce e dell’irrigazione artificiale, non più necessaria. A partire da Dicembre è cominciata la raccolta dei primi frutti invernali dell’orto. Purtroppo, il ritardo nella piantumazione e il clima ballerino hanno rallentato la crescita di alcune piante (i cavoli in particolare), ma pare che nella zona abbiano un po’ tutti lo stesso problema. A differenza della raccolta estiva, il lavoro dell’orto in questa stagione è più lento e discontinuo, per via del freddo e della pioggia. L’I.G.V. ci ha messo a disposizione semi di cereali e legumi, che sono stati seminati in “recinti” creati all’interno dell’orto…cominciano a vedersi le piantine.

Rispetto alla masseria, c’è una maggiore autonomia da parte del gruppo, perché la formazione sta rendendo più indipendenti i ragazzi e gli operatori che li seguono; in ogni caso, la supervisione rimane. La parte di prodotto spettante all’associazione continua ad essere venduta dal produttore al consumatore. Nonostante l’aumento di contatti di rete utili, che comprendono anche alcuni G.A.S. e una casa di riposo per anziani, ci siamo resi conto che la rete più efficace resta quella dei privati, che ci contattano per gli ortaggi, soddisfatti della qualità (ora certificata ed etichettata) e dell’intero servizio; sembra che si stia profilando un G.A.S. informale.

Per quanto riguarda l’aspetto pubblicitario, il sito internet è attivo da qualche mese e viene aggiornato spesso; inoltre, utilizziamo l’account e il gruppo Facebook (molto fervido) e naturalmente il portale di Bollenti Spiriti, nonché il solito materiale cartaceo (brochure e locandine). Abbiamo provveduto, infine, all’iscrizione su portali come Puglia Events e abbiamo fatto pubblicità su una rivista trimestrale cartacea locale (Enkomion).

Abbiamo organizzato e realizzato l’evento “Domenica all’orto”, in cui si sono alternati uno spettacolo teatrale e musicale, la visita guidata all’orto e, infine, in collaborazione con il Ci.Bi., un momento dedicato all’illustrazione del compostaggio. Per preparare questo evento, che è risultato molto interessante e coinvolgente per i partecipanti, utenti e operatori hanno curato l’allestimento usando legno, materiale di riciclo e attrezzi usati per l’orto.

A partire dalla fine di novembre, l’organizzatrice di eventi ha iniziato i laboratori di educazione alimentare (il secondo è in corso) con due scuole di Cassano Murge che hanno accettato volentieri di essere coinvolte nel progetto, la scuola media Ruffo e la scuola elementare Perotti. Al termine del laboratorio, i piccoli partecipanti realizzano degli elaborati, che vengono da noi valutati per scegliere il migliore. Abbiamo già decretato l’elaborato vincitore nella prima scuola coinvolta, la Ruffo, che è stato premiato con una fornitura di ortaggi del S.O.C.I.A.L. Bio-orto. Attendiamo la fine del secondo ciclo di laboratori e quindi del secondo premio.

L’associazione sta partecipando da qualche mese ad alcuni incontri di rete con soggetti interessati all’agricoltura sociale e alla creazione anche in Puglia di una legge regionale per l’agricoltura sociale. Oltre a ciò, stiamo lavorando per consolidare altri accordi di partenariato, che potrebbero vedere l’associazione impegnata in eventi al di fuori del contesto progettuale.

Il progetto, concludendo, è in pieno svolgimento, con un maggiore affiatamento tra operatori e utenti ed un consolidamento delle esperienze. Al momento, ferme restando le fasi progettuali e le attività programmate (che procedono senza grossi ostacoli), respiriamo un clima di evoluzione, tanto da non avere ben chiaro ciò che l’associazione potrà realizzare nel prossimo futuro, al di là del S.O.C.I.A.L. Bio-orto. Ci stiamo impegnando, infatti, su più fronti, perché gli incontri fatti ci stanno permettendo di aprirci a nuove affascinanti idee, sicuramente da definire il prima possibile e soprattutto da concretizzare.

Letto 1434 volte