Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Intervista al direttore della didattica della scuola di musica moderna "Novecento"

28 Feb
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista di Marianna Alicino di Sangiovannirotondonet.it al M° Francesco Scaramuzzi, direttore della didattica della Scuola di Musica Moderna "Novecento", presso i Laboratori Artefacendo, una delle realtà culturali più vivaci della comunità sangiovannese.



 

Maestro Scaramuzzi, lei è direttore della didattica della scuola di musica “Novecento” di San Giovanni Rotondo. Quali sono le attività quotidiane che si svolgono all’interno della scuola? 

  

Nella nostra Scuola di Musica sono attivi numerosi corsi: canto moderno, batteria, basso elettrico, pianoforte e tastiere, chitarra elettrica e classica, e da ultimo quello di sax. La lezione di strumento, individuale, viene svolta una volta alla settimana, così come la lezione collettiva di solfeggio. Ogni giorno le nostre aule accolgono decine di studenti e docenti qualificati.

 

Occuparsi della crescita culturale in ambito musicale di giovani cittadini non è cosa semplice. Quali sono le motivazioni che spingono voi responsabili ad andare avanti e a crescere sempre più?

  

Credo che in qualunque ambito culturale sia fondamentale la formazione per la crescita individuale.  

Il nostro impegno è quello di offrire agli allievi un approccio alla musica a 360 gradi: dalle nozioni teoriche con il corso di solfeggio alla musica applicata allo strumento, con le lezioni individuali, passando per i laboratori di musica d’insieme, un’occasione di confronto e di crescita non solo in campo musicale. Con la musica d’insieme si capisce il valore dello stare insieme e del rispetto reciproco, un’occasione di crescita che parte dalla musica ed arriva alla vita quotidiana dei ragazzi. Ciò che ci spinge ad andare avanti è la volontà di offrire alla comunità una nuova idea di formazione musicale e una nuova idea di fare musica; a questa va aggiunta la risposta dei nostri ragazzi a ciò che offriamo, vederli suonare su un palco perché la musica dona loro emozioni positive e non per mero esibizionismo è uno stimolo che ci spinge a dare sempre di più.

 

Qual è la risposta dei giovani alle numerose iniziative che proponete?

  

Come dicevo prima, i ragazzi rispondono con grande entusiasmo alle nostre proposte. Si mostrano sempre attivi e partecipi a ciò che offriamo, sia nei momenti di formazione all’interno della scuola che nelle iniziative pubbliche, e non mancano occasioni di richiesta di nuove attività da parte loro. I ragazzi vivono la Scuola come un luogo dove possono crescere e confrontarsi e non è cosa insolita vederli stare insieme al temine delle lezioni per scambiare due chiacchiere su tutto ciò che gira intorno alla musica.

 

Ci fa un bilancio ad oggi della scuola? Cosa è cambiato da quando siete partiti?

  

Il bilancio dopo un anno e mezzo di attività è molto positivo. Viviamo un clima associativo sereno e produttivo. Il numero dei corsi e degli iscritti è raddoppiato rispetto ai primi mesi di attività, parecchi ragazzi si sono affacciati al mondo della musica emergente portando con loro competenze musicali acquisite all’interno della scuola, infine numerosi genitori hanno un rapporto diretto con i docenti per seguire il percorso formativo dei propri figli. Ciò ci dà motivo di pensare che quella percorsa finora, forse, è la strada giusta. 

Nonostante i soli diciotto mesi di attività gli allievi della Scuola di Musica “Novecento” si sono esibiti nel “Show di fine anno” del 2011, in alcuni locali di San Giovanni, e in piazza Europa in occasione dell’ARTEfacendo Rock Festival e dell’ARTEfacendo Rock Project, vivendo pienamente l’esperienza del live. Questo risultato è stato raggiunto grazie al lavoro ed alla passione di tutto lo staff del MusicLab ARTEfacendo e grazie al corpo dei docenti, un gruppo di persone che ha a cuore le musica ed i ragazzi, e che trasmette loro la passione per quest’arte.

 

Cosa “bolle in pentola” per i prossimi mesi?

  

Nei mesi a seguire completeremo il percorso formativo con gli appuntamenti standard, gli ultimi workshop di approfondimento ed i laboratori d’insieme per approdare preparatissimi allo “Show di fine anno 2012”, previsto per la fine di giugno. Insieme a ciò, il Music Lab sta già lavorando alacremente alla seconda edizione dell’ARTEfacendo Rock Festival, e vuole proporre per gli inizi di Luglio un Music Camp per i bambini dai quattro gli otto anni, ed un Camp Rock per gli adolescenti. Infine, insieme ai laboratori Multimediale ed Artigianale vorremmo proporre alla cittadinanza un “Luglio ai laboratori” in cui predisporre un giorno a settimana mostre, eventi e concerti.

 

Quale messaggio possiamo dare a tutti gli attori della cultura sangiovannese?

  

In un momento, come quello attuale, molto positivo per l’associazionismo sul nostro territorio, dove operano con successo su diversi campi diverse realtà culturali, l’auspicio potrebbe esser quello di una maggiore propensione al lavoro in rete, l’ottimizzazione delle risorse e la concertazione delle attività.

Letto 2200 volte