Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

monitoraggio seconda fase

23 Feb
Vota questo articolo
(3 Voti)

La seconda fase del progetto ha previsto l’organizzazione di laboratori su tecniche artigianali radicate nel territorio pugliese che attualmente vedono un progressivo abbandono. A partire dal mese di agosto abbiamo realizzato nove laboratori:

- “In treccia”, nel centro storico di Massafra - workshop sulle tecniche di cesteria in collaborazione con il cestaio di Massafra Vincenzo Scarcia;

- “Di coccio”, presso contrada Franchini (Altamura) – workshop sulla modellazione della ceramica in collaborazione con il ceramista di Grottaglie Antonio Masella;

- “Sul cotto”, presso contrada Franchini (Altamura) – workshop sulla decorazione della ceramica in collaborazione con il ceramista di Grottaglie Antonio Masella;

- “In lino”, presso contrada Franchini (Altamura) – workshop sulla lavorazione del lino pesto in collaborazione con l’associazione Rasna di Castellaneta;

- “Ad anelli”, presso contrada Franchini (Altamura) – workshop sulla lavorazione della cotta di maglie in collaborazione con l’associazione Rasna di Castellaneta;

- “Della ferula”, presso contrada Franchini (Altamura) – workshop sulla lavorazione della ferula in collaborazione con l’artigiano di Altamura Saverio Gramegna;

- “A terra”, presso contrada Franchini (Altamura) – workshop sulla lavorazione della terra cruda in collaborazione con l’artista Corrado Bove di Corato.

- “In fuso”, presso il Museo Etnografico (Minervino Murge) – workshop sul ricamo al tombolo in collaborazione con la ricamatrice Maria Carmela Todisco di Bisceglie;

- “Di pietra”, presso il Museo Etnografico (Minervino Murge) – workshop sulla lavorazione artigianale della pietra in collaborazione con l’artigiano Sabino Carlone di Minervino Murge.

È stata riscontrata una grande partecipazione, che è andata aumentando col passare del tempo, e le collaborazioni con gli artigiani sono state molto produttive. Inoltre il Comune di Minervino Murge ha rilasciato il patrocinio per lo svolgimento degli ultimi due laboratori, concedendoci l’uso della sala del Museo Etnografico “Antichi Mestieri”, chiusa dal 2005.

Terminati i nove laboratori prevediamo di tenere l’ultimo in occasione della mostra per cui progetteremo e realizzeremo una narrazione di ciò che è il "saper fare" legato alla manualità e alla cultura artigianale radicate nel nostro territorio. Agli inizi di novembre abbiamo inoltrato una richiesta al Comune di Bari per poter organizzare questa mostra presso la Caserma Rossani, nella seconda metà di febbraio per la durata di due settimane, in modo da poter effettuare un'altra operazione di rivalutazione di un sito in stato di abbandono, attraverso l'inserimento di un'attività culturale.

Per circa un mese abbiamo girato per gli uffici del Comune e della Fondazione Petruzzelli senza concludere nulla. Ci sono state fatte delle controproposte alternative alla Rossani (ex Manifatture Tabacchi, Palazzo S. Michele), ma nessuna ha avuto un seguito.

Dopo un incontro con un consulente del Comune è stata avanzata l’ipotesi di poter svolgere la mostra presso la sede del Mercato del Pesce, sito in Piazza del Ferrarese, a Bari. A distanza di poco più di un mese rispetto alle date in cui vorremmo tenere la mostra non abbiamo ancora alcuna certezza riguardo al luogo in cui questa si terrà.

Chi ci dovrebbe accogliere e ascoltare nella maggior parte dei casi ha difficoltà a capire quelle che sono le nostre proposte e a indicarci delle soluzioni utili. Il sistema che dovrebbe accogliere le giovani idee di Principi Attiivi ci risulta mal funzionante e per nulla ricettivo.

Questo scenario si era già proposto quest’estate quando abbiamo deciso di utilizzare l'ex villaggio di Contrada Franchini come area di campeggio e svolgimento dei workshop estivi in collaborazione con il designer Angelo Gramegna. In quel caso c’è stato il rischio di non poter svolgere le attività a causa di inadempimenti burocratici a carico dell’ufficio dell’Ex E.R.S.A.P. di Bari. Abbiamo risolto il problema rivolgendoci direttamente alla Regione Puglia.

Minervino Murge, dicembre 2012

Letto 1651 volte

Progetto collegato

tutte le news