Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

STUDI E RICERCHE

Le azioni del programma Bollenti Spiriti sono state accompagnate da attività di studio e ricerca sul campo per migliorare la conoscenza dello scenario e valutare gli effetti dell’iniziative realizzate.

LA RICERCA "COSA BOLLE IN PENTOLA?”
Tra febbraio 2006 e febbraio 2007 il Dipartimento di Scienze Storiche e Sociali dell’Università degli Studi di Bari ha realizzato la ricerca “Cosa Bolle in Pentola – Prima indagine conoscitiva regionale sulle politiche, le risorse e la partecipazione giovanile”.
Gli esiti della ricerca, che ha coinvolto oltre 500 giovani e operatori giovanili prendendo in esame 90 casi di studio in 5 aree tematiche (istruzione-formazione, lavoro e impresa, cultura e tempo libero, politiche locali, esperienze individuali) hanno costituito la base conoscitiva per progettare e realizzare le successive iniziative a supporto dell’attivazione giovanile.

> Vai alla pagina dedicata e scarica i report della ricerca Cosa Bolle in Pentola?


LA RICERCA "GIOVANI CHE PARTECIPANO"
Nel periodo settembre 2009 – giugno 2010 è stata realizzata la ricerca  “Meccanismi e outcomes  delle politiche giovanili in Puglia” realizzata dal Dipartimento di Psicologia, Sezione di giovani che partSociologia, dell’Università degli Studi “A. Moro” di Bari.
La ricerca è stata commissionata dall’Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva con l’obiettivo di misurare l’impatto di Bollenti Spiriti, e in particolare delle iniziative Principi Attivi e Laboratori Urbani, in termini di partecipazione.
La ricerca ha coinvolto un campione di  400 giovani coinvolti nelle attività di Bollenti Spiriti, ed è stata condotta attraverso questionari, interviste, focus group e studi di caso. Una sezione specifica della ricerca è stata condotta finalizzata a ricostruire le modalità di funzionamento della comunità on-line attraverso strumenti di Social Network Analysis.
Il rapporto di ricerca è stato presentato a giugno 2010 presso l’Aula Magna dell’Università di Bari.
Una sintesi del rapporto è stata pubblicata a marzo 2011 da Aracne con il titolo “Giovani che partecipano”.

> Vai alla pagina dedicata e scarica il report della ricerca "Giovani che partecipano"

> Scarica l'introduzione di "Giovani che partecipano - Una ricerca sulle politiche giovanili della regione Puglia", di Amelia Manuti - A. Fausta Scardigno - Aracne 2011.

 

BOLLENTI SPIRITI NEL DIBATTITO SULL'INNOVAZIONE SOCIALE
Negli ultimi tre anni, l’esperienza di Bollenti Spiriti è stata presentata in numerosi convegni e incontri di studio di livello nazionale e internazionale, tra cui:
-    European Open Days 2009 (Unione europea e Regione Basilicata); festivaldellacreativitalogo
-    Filigrane giovani connessioni di comunità (2009, Regione Toscana – Ministero della Gioventù);
-    Demotopie, cittadinanza Digitale e Post Democrazia (2009, Regione Veneto);
-    New Directions for Active Citizen Involvement in the Network Society (2009, Politecnico di Milano);
-    XXIV Convegno SISP - Politiche urbane in Italia e governo della città (2009, Società Italiana Scienza  della Politica);
-    Festival della Creatività 2010 (2010, Comune di Firenze, Regione Toscana);
-    Festival dell’Architettura Think Town Terni (2010, Giovani Architetti Terni, Regione Umbria);
-    Social Media Week 2010 (2010, Milano);
-    L'innovazione sostenibile - Forlì (2011 e 2013, Camera di Commercio Forlì Cesena, Comune di Forlì;
-    Dialoghi di Ariele, Associazione Italiana di psicosocioanalisi (2011, Ariele - Milano);
-    [re]vive | Riattivazione Fornace | @Fuori Salone (Milano Design Week 2013);
-    Festival dell'Economia di Trento (Trento, 2013);
 

BOLLENTI SPIRITI COME CASO DI STUDIO
Le politiche giovanili della Regione Puglia sono state scelte come caso di studio in numerose pubblicazioni, ricerche e rapporti sull’innovazione nelle politiche pubbliche, tra cui:territori

- "L'Italia che c'è - Rapporto 2010 Italia Decide
"
Associazione per la qualità delle politiche pubbliche. Roma 2010;

- "Innovazione e Pubblica Amministrazione, Attori e istituzioni nei processi di policy-making
"
a cura di Francesco Paolo Cerase - Bruno Mondadori 2010;

- "Investire nelle nuove generazioni: modelli di politiche giovanili in Italia e in Europa"
IPRASE Trentino 2010;

- Genius Loci – Archivio della generatività italiana

Istituto Luigi Sturzo Milano, 2010;
Case history - Commento 

- "Territori creativi: l'organizzazione delle politiche a supporto della creatività"
a cura di Fabrizio Montanari - Egea Bocconi, Milano 2011.

- "I Casi di studio ISFOL: Bollenti Spiriti Principi Attivi"
a cura di Marta Consolini - ISFOL Ministero del Lavoro, Roma 2013 

Last modified on Lunedì, 23 Febbraio 2015 11:48