Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

DA OSTUNI AL PARCO REGIONALE DELLE DUNE COSTIERE

03 Ago
Vota questo articolo
(0 Voti)

Escursione: Domenica 7 agosto ore 10,00

Partenza: Ostuni

Arrivo: Parco Regionale delle Dune Costiere

Lunghezza totale: Km 22,32

Itinerario: provvisto di segnaletica per cicloturisti

Difficoltà: Media

Durata: 6 ore

L’associazione “Su Due Pedali”, finanziato dalla Regione Puglia in occasione del bando Principi Attivi 2010, Giovani idee per una Puglia migliore, organizza e promuove la prima escursione in bicicletta in programma domenica 7 agosto. L’escursione parte dalla stazione di Ostuni per dare la possibilità di raggiungerci ai cicloturisti provenienti da lontano. Da Ostuni ci si indirizzerà verso una strada di grande fascino: l’antico tracciato della via Traiana che attraverso l’antichissimo Dolmen di Montalbano, ci condurrà verso il Parco Regionale delle Dune Costiere. Punto di interesse cicloturistico è la stazione ferroviaria dimessa di Fontevecchia, concessa dalla Rete Ferroviaria Italia al Comune di Ostuni e sede del Centro Visite denominato La Casa del Parco. Da qui si attraversa la via Traiana l'importante arteria di traffico privilegiata dai Romani per i loro commerci con l'Oriente a partire dal 244 a.C. La via Traiana tra monumentali ulivi e antiche masserie, conduce all’antichissimo Dolmen di Montalbano risalente probabilmente alla prima età del bronzo, intorno al III-II millennio a.C. Purtroppo gravi manomissioni e atti vandalici hanno determinato la scomparsa del dromos o corridoio di accesso ma non hanno scalfito il misterioso fascino del monumento, sulle cui funzioni e sul cui scopo sono state formulate tante ipotesi. Secondo una delle più accreditate, i dolmen (letteralmente “tavole di pietra”, dal bretone dol=tavola e men=pietra) erano altari sacrificali. Per altri studiosi erano invece rudimentali (ma imponenti) costruzioni sepolcrali. In questo senso il dolmen di Montalbano rappresenterebbe una delle prime testimonianze del culto dei morti nell’intera area circostante.

E’ consigliabile in questo tracciato dalla bassa difficoltà, pedalare senza fretta gustandosi i colori degli antichissimi muretti a secco ricoperti di calce bianca, l’ombra, il refrigerio degli oliveti pluricentenari e l’odore della campagna in fiore.

L’escursione continua passando nei seminativi con pseudo steppa lungo strade di terra battuta che portano all’interno di una lama, nella quale risulta evidente il passaggio dell’acqua che in tempi remoti ha scavato i canali torrentizi per poter defluire a mare. I sentieri si snodano tra la folta macchia mediterranea, le piante di cappero che crescono lungo le pareti rocciose, il timo che dona la sua fragranza aromatica all’aria e i pascoli di pecore che ancora oggi trovano ricovero nelle grotte che si aprono sugli spalti delle lame. Proseguendo si giunge al Parco Regionale delle Dune Costiere che si estende da Torre Canne a Torre S. Leonardo e dove in prossimità della zona umida di Fiume Morelli si svolge una interessante attività di acquacoltura biologica. I numerosi sentieri lambiscono gli specchi d’acqua destinati all’itticoltura, costeggiando dune fossili risalenti a 100 mila anni fa e stagni salmastri con vegetazione alofila. Lungo il percorso vi sono apposite capannine in legno poste davanti agli specchi d’acqua dove è possibile osservare molte specie dell’avifauna acquatica in transito durante il periodo migratorio. Dopo aver percorso il retroduna si ritorna indietro lungo la battigia del litorale sabbioso, fino a giungere il Capanno di fiume Morelli dove i ciclo viaggiatori possono ristorarsi con un bagno nelle splendide acque blu di Lido Morelli.

L’intero tratto ostunese della via Traiana è stato attrezzato nell’ultimo anno, grazie all’integrazione di fondi leader e POR Puglia per realizzare un itinerario cicloturistico facente parte del n.6 di bicitalia . L’itinerario ciclabile corre parallelamente alla linea di costa ed è attrezzato con zone d’ombra, rastrelliere, panchine e pannelli esplicativi tematici riportanti la mappa del percorso e delle emergenze ambientali e culturali riscontrabili lungo questo antico tratto viario romano. Sono stati allestiti anche degli itinerari pedonali con segnali direzionali in legno realizzati secondo i criteri stabiliti dal CAI e dalla rete escursionistica pugliese.

 

Letto 1416 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Aprile 2012 01:51