Stampa questa pagina

"Made in Carcere" riceve il premio "Giornata dell'Alleanza e collaborazione femminile"

22 Feb
Scritto da  in BLOG BOLLENTI SPIRITI
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il 14 febbraio scorso a Milano, Luciana Delle Donne, fondatrice del progetto e Paola Pomarico di Maxima Esterna, ricevono personalmente dal Presidente della Commissione Pari Opportunità, Agnese Tacchini e dal Presidente del Consiglio Proviniciale di Milano, Bruno Dapei, il premio "Giornata dell'Alleanza e collaborazione femminile". Riconoscimento che premia le associazioni e le aziende che danno valore aggiunto al mondo imprenditoriale, in particolare per l'associazionismo femminile.

Infatti, dalla collaborazione con
Maxima Esterna, uno dei più grandi operatori del mercato italiano dell'affissione e comunicazione esterna, nascono i nuovi prodotti "Made in Carcere"-www.madeincarcere.it- , come il kit da ufficio in pvc, le borse spesa, le cassette per bevande e frutta.

Un nuovo modo di utilizzare il pvc della cartellonistica pubblicitaria esterna, materiale considerato inquinante e con costi di smaltimento elevati. In questo modo si risparmiano non solo i costi dell'azienda, ma si riducono notevolemente anche i volumi dei rifiuti.
"Gli scarti degli altri diventano materia prima per Made in Carcere - dichiara Luciana Delle Donne - Non riusciremo a cambiare il mondo, ma daremo almeno un segnale di come si può generare un buon cambiamento !"

Il cambiamento è inteso anche come seconda possibilità. Esattamente come le Donne Detenute di Made in Carcere hanno una seconda chance per ricostruire con dignità e orgoglio una vita lavorativa e sociale, così i tessuti e i materiali di scarto rinascono ad una seconda vita. I deboli si arrendono. I forti combattono in una palestra chiamata "Made in Carcere", palestra per una seconda vita.
Chiedeteci la mano, vi daremo il braccio.

Le Donne Detenute ringraziano

www.madeincarcere.it

www.w-arts.it

 

Letto 1326 volte Ultima modifica il Martedì, 22 Febbraio 2011 19:49