Stampa questa pagina

Progetto YEAD Lecce - Young Energies Against Discrimination

31 Gen
Scritto da  in BLOG BOLLENTI SPIRITI
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Work in Progress logoL'associazione W.i.P. – Work in Progress presenta il progetto “Y.E.A.D. – Lecce” (Young Energies Against Discriminations) con lo scopo di promuovere la cittadinanza attiva dei giovani in una dimensione interculturale.

Start 16 Marzo 2011

End 14 Maggio 2011

Il progetto “YEAD – Lecce” si pone l'obiettivo di abbattere le barriere create dalla discriminazione, sensibilizzando centinaia di giovani cittadini salentini con un vasto progetto che vedrà coinvolti tutti i 97 comuni della Provincia di Lecce. Parteciperanno cinque giovani per comune, provenienti da differenti background sociali, che condivideranno per 6 settimane un'esperienza interculturale e produttiva, nella quale verrà affrontato a 360 gradi l'amaro tema della discriminazione .

Le giornate saranno organizzate in vari workshop orientati alla conoscenza dei partecipanti, alla coesione e all'integrazione del numeroso gruppo, nonché ad infondere la consapevolezza che la diversità, di qualunque genere, fra gli uomini non è altro che un bene, perché permette di vedere la realtà sotto differenti punti vista, cogliendone anticipatamente i pregi ed i difetti.
Il prodotto finale del progetto sarà la realizzazione di un cortometraggio, nel quale ogni partecipante darà il proprio contributo: i ragazzi verranno divisi in vari gruppi, ognuno dei quali si occuperà, giorno per giorno, di un determinato aspetto della realizzazione del video, come ad esempio recitazione, scenografia, costumi, musica, ecc. Per la realizzazione della scenografia, costumi, etc., sarà utilizzato materiale riciclato e i lavori saranno uno stimolo alla ricerca di attitudini e specificità non sempre individuabili in contesti quotidiani.

Il risultato del progetto verrà presentato al pubblico durante la serata finale, nella quale saranno invitati a partecipare tutti i cittadini e le cariche istituzionali che hanno dato il loro sostegno nella realizzazione dell'iniziativa.

Collaboreranno alla realizzazione dei cortometraggi diverse delegazioni provenienti da 6 Nazioni europee, Francia, Portogallo, Spagna, Slovenia, Germania e Rep. Ceca, con pregressa esperienza in progetti interculturali.

Una brochure informativa sarà curata direttamente dai ragazzi durante i workshop, ed il cortometraggio avrà visibilità europea attraverso concorsi e festival europei.

Letto 1633 volte Ultima modifica il Lunedì, 31 Gennaio 2011 23:49