Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

relazione finale L'ANCORA DEL TEMPO

19 Gen
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’ Ass. Culturale Folkolore attraverso il progetto “L’Ancora del tempo” ha realizzato

-           “memoriapopolare.it archivio multimediale della memoria popolare”: archivio partecipato e condiviso di foto, video, audio e illustrazioni sulla cultura popolare, al cui interno è presente un videogame interattivo che fa conoscere le leggende divertendosi.

-           “ Le strisce illustrate della memoria popolare”: 5 tipi di strisce di carta pieghevoli  con illustrazioni, fotografie e vignette che trattano il Carnevale, la Candelora, I giorni della merla e i proverbi Salentini. Dalle strisce si possono ricavare delle cards collezionabili.

-           “Ce te cuntu”, il programma radiofonico, realizzato e condotto da Folkolore, ricco di interviste, racconti, proverbi e tradizioni in onda da Febbraio ad Agosto 2010 tutte le Domeniche su radio Salentina 92.8 Mhz.

-          “Saponi artigianali + proverbio Salentino a sorpresa”: 6 diverse profumazioni di sapone artigianale prodotto con metodo tradizionale. I pezzi di sapone sono contenuti in una bustina di carta con un proverbio stampato all’interno. Oltre 150 proverbi diversi.

-          “Valorizzando”: due giorni di incontri, proiezioni e interviste sulla memoria e sulla cultura popolare.

-          “Sull’onda delle leggende di mare del Salento”: guida multimediale (libro+DVD) alle leggende e ai luoghi della costa salentina. Il libro, di 30 pagine, interamente stampato a colori, racchiude al suo interno il DVD, della durata di 60 minuti, contenente le interviste agli abitanti locali che narrano le leggende, accompagnate da riprese, illustrazioni, foto e animazioni delle leggende e dei luoghi che le hanno ispirate.

-          Per tutta la durata del progetto abbiamo realizzato la ricerca “sul campo” finalizzata alla documentazione audio-visiva di tutto ciò che è cultura popolare, dalle tradizioni ai proverbi, dalle fiabe ai ricordi, dalle leggende ai mestieri fino alla musica e all’artigianato.

 

Come previsto dal piano di lavoro, dividiamo il progetto in tre fasi: la prima è la ricerca e documentazione, la seconda è l’archiviazione,  la terza è la creazione e pubblicazione dei prodotti multimediali.

Superate le prime difficoltà e incognite, iniziamo il recupero e lo studio della cultura popolare: dalla ricerca sul campo alla documentazione attraverso volumi dedicati all’etnografia.

Investiamo risorse ed energie nella documentazione diretta della memoria orale nella provincia di Lecce, intervistando molte persone e instaurando nuove amicizie, ampliando la conoscenza di riti tradizioni e leggende fantastiche. Il 29 Giugno, ancor prima dell’inizio ufficiale del progetto, siamo a Galatina a riprendere l’importante processione che si fa in onore di S. Pietro e Paolo, intervistando alcune “tarantate”.

Il 5 settembre siamo a Otranto alla processione in mare della Madonna dell’Altomare.

Fino a Novembre continuiamo costantemente la ricerca, intervistando gli anziani nelle piazze dei paesi della Grecìa Salentina (Martano, Calimera, Soleto, Zollino, Sternatia, Martignano, Carpignano, Castrignano dei Greci).

Il 16 Gennaio documentiamo la Focara di S.Antonio a Novoli, dove riprendiamo il rito di accensione della maestosa focara e intervistiamo alcuni anziani madonnari (disegnatori di Madonne).

Naturalmente le fasi non sono a tenuta stagna, nel senso che nello stesso periodo si intersecano diverse attività progettuali, infatti anche la fase creativa viene svolta insieme alla ricerca, infatti, contemporaneamente alle interviste iniziamo l’ideazione e la costruzione dell’architettura del sito internet e la realizzazione del programma radiofonico “Ce te Cuntu” in onda su Radio Salentina 92.8. Inoltre, ci dedichiamo all’animazione video dell’Arca per aprire la strada verso il multimediale .

 

La ricerca sul campo, da Febbraio a Marzo, è stata concentrata sulle tradizioni del Carnevale e della Candelora, attraverso interviste, ricerche nelle biblioteche, e in internet.

La rielaborazione di questi contenuti si è evoluta su due direzioni. Da una parte abbiamo dato vita al programma radiofonico, di cui siamo gli autori e gli speaker, ricco di interviste e racconti, iniziato il 7 Febbraio, e dall’altra abbiamo creato cinque strisce di carta pieghevoli che trattano della Candelora, il Carnevale, I giorni della Merla e i proverbi Salentini, tutte rigorosamente stampate a colori. La Domenica successiva va in onda la seconda puntata del programma radiofonico “Ce te Cuntu”, la puntata è realizzata attorno alla morte del Carnevale: riportiamo le interviste fatte a chi mette in scena “la morte de lu Paulinu” a Martignano (Le), 11 Febbraio 2010 siamo presenti per riprendere il fantoccio che viene fatto bruciare mentre si innalza la Quaremma (fantoccio che simboleggia la Quaresima).

Per due settimane le ricerche sono mirate alla documentazione sulla Quaremma.

Attraversiamo il Salento alla  ricerca delle Quaremme passando per tanti piccoli paesi come Aradeo, Maglie, Gallipoli, Sannicola, Tuglie, Soleto, Calimera, Alezio ed altri, dove riusciamo a documentare questa antica tradizione. Postiamo le foto sul blog di BS e ci contattano molti ragazzi con cui ci scambiamo informazioni, soprattutto sulle tradizioni Carnevalesche in uso nei diversi paesi.

Il 19 Marzo documentiamo le “Tavole imbandite” di S. Giuseppe, tradizione viva ad Uggiano La Chiesa, nei pressi di Otranto.

Il 2 Aprile siamo a Gallipoli a riprendere la storica ” Processione degli Incappucciati”.

Il 5 Aprile, giorno di Pasquetta, documentiamo il tradizionale passaggio nella “Pietra forata” di S.Vito a Calimera (LE).

 

Ogni settimana produciamo una puntata radio sul tema delle tradizioni popolari che si svolgono in quel periodo. La puntata della Domenica di Pasqua ad esempio, era incentrata sulle tradizioni del periodo Pasquale come il passaggio nella  pietra forata, altre tradizioni e ricette tipiche.

Continua intanto, il lavoro costante per la realizzazione dell’archivio multimediale che dovrà accogliere la documentazione prodotta. Facciamo molti incontri con i nostri web-master per dare vita ad una struttura complessa ma intuitiva e facilmente usufruibile per gli utenti.

Categorie, ricerca ipertestuale, ricerca geografica, lettore multimediale, almanacco, percorsi, videogame, sono solo alcuni dei moduli che formano l’architettura del nostro sito web, che ha richiesto per questo un grande dispendio di tempo e risorse.   

 

La metà di Maggio iniziamo a lavorare alla progettazione della pubblicazione del libro+DVD,

“Sull’onda delle leggende del Salento”, che raccoglie la ricerca svolta sulle leggende di mare ed i luoghi che le hanno ispirate. Nel primo periodo abbiamo cercato su tutta la costa salentina, i luoghi che hanno ispirato le leggende, successivamente siamo andati sul posto a farcele raccontare direttamente dagli abitanti locali. La seconda fase è stata quella più  impegnativa, proprio perché, come dicevamo nella domanda di finanziamento, i racconti popolari stanno scomparendo, ed è sempre più difficile trovare narratori disposti a raccontarli. Da inizio Giugno alla metà di Luglio abbiamo percorso praticamente tutta la costa salentina partendo da Roca, sul versante Adriatico, giungendo sino a S.Caterina su quello Ionico, facendo alcune centinaia di km sotto il sole cocente. Ma l’impegno è stato ripagato perché siamo riusciti a recuperare molte leggende che non conoscevamo.  Finita la ricerca, la fine di Luglio, negli studi della nostra sede operativa registriamo le musiche originali per il filmato del DVD. Realizziamo anche il modellino in cernit dell’Arca per fare le animazioni. A questo punto iniziamo la fase di editing del libro. Il linguaggio, la grafica, l’impaginazione, le immagini, i testi, la copertina, tutto è stato studiato nei minimi particolari. Soprattutto il trattamento delle immagini è stato realizzato secondo uno stile ben preciso, fondendo le foto dei luoghi con le illustrazioni dei racconti, per dare vita ad una interessante sperimentazione visiva. Naturalmente questa fase, proprio perché molto creativa, è stata lunga e impegnativa,  e si è protratta fino ad Ottobre. Il tutto, senza dimenticare l’impegno costante alla realizzazione del programma radio, andato in onda sino alla fine di Agosto.

 A Ferragosto eravamo a registrare a Torre Paduli, un piccolo centro del basso Salento dove si svolge la famosa “Danza dei coltelli”. Mentre il 20 e 21 Agosto, abbiamo organizzato l’evento “Valorizzando”, due giorni di cultura e musica, in cui le proiezioni delle interviste agli anziani, si alternavano a concerti di giovani band, ed è stato emozionante vedere anziani e giovani nella stessa platea a  condividere gli stessi spazi.

Dal 10 al 12 Settembre proiettiamo alcune raccolte di interviste all’interno dell’iniziativa “Margini”, a Martano.

 In questo periodo produciamo 6 diverse profumazioni di sapone artigianale prodotto con metodo tradizionale. I pezzi di sapone sono contenuti in una bustina di carta al cui interno è  stampato uno tra 150 proverbi Salentini diversi.

Acquistiamo spazi pubblicitari sulla stampa periodica per promuovere il sito web, il progetto e la pubblicazione. Siamo presenti su Corte Grande, Il Gallo e Qui Salento.

 Ad Ottobre i web master ultimano il complicato software dell’archivio e ci mettono a disposizione un pannello di controllo per caricare e archiviare i contenuti multimediali. Intanto sono serrati i lavori per la conclusione del libro, mentre il montaggio video entra nel vivo. Riprese, musiche, interviste, registrazioni, illustrazioni, fotografie, animazioni, tutto va ad arricchire quello che è un vero e proprio documentario multimediale della durata di 60 minuti.

Il 6 Novembre il sito è finalmente on-line: comincia così l’avventura di memoriapopolare.it, l’archivio multimediale della cultura popolare.

 

C.2. Se pensate di proseguire il progetto, come?

In questo momento la nostra priorità è quella di arricchire il più possibile l’archivio multimediale con la  documentazione fotografica ed audio-visiva raccolta sul campo perché possa attrarre un sempre maggior numero di visitatori. L’archivio è partecipato e condiviso, per far collaborare tutti al recupero e alla salvaguardia della memoria popolare, infatti, nei primi mesi di apertura del sito web, abbiamo ricevuto materiale etnografico da diversi centri Pugliesi, ma l’obiettivo è quello di uscire dai confini regionali diventando un punto di riferimento nazionale per la cultura popolare sul web. Continueremo la collaborazione con le scuole, dimostratesi molto interessate all’archivio, avvalendoci dei contatti avviati durante il periodo di progetto.  

Naturalmente continueremo instancabilmente ad unire le nostre competenze professionali alla passione per la cultura e il territorio cercando di creare dei prodotti editoriali “raffinati” ma anche ricchi di contenuti, fondendo ancora una volta il passato con il presente, la tradizione con l’evoluzione, il multimediale con il tradizionale.

Abbiamo già alcune idee in cantiere, vi terremo aggiornati…seguiteci su www.memoriapopolare.it

 

Letto 1964 volte

Progetto collegato

tutte le news