Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

RELAZIONE DI META' PERCORSO

12 Lug
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Regione Puglia è inequivocabilmente dotata di una vocazione agricola. La provincia di Bari è ancora oggi la più grande ed importante provincia agricola d’Italia seguita da vicino solo dalla provincia di Verona.

La sopravvivenza del patrimonio architettonico delle architetture voltate, dei rifugi, delle masserie è oggi fortemente legato alla prossimità ai siti di maggiore interesse turistico (zone litoranee, aree dei parchi, ecc.).

Grandi aree sono ancora aliene e degradate a causa delle difficoltà nell’intrapresa di attività agricole e dalla fisica distanza dalle zone interessate dal sempre crescente indotto del settore turistico.

La sensibilità mostrata in passato per l’esperienza agrituristica ha portato alla formazione e sviluppo di floride aziende del settore. 

Il tentativo operato dal progetto Architettura per un nuovo albergo diffuso è quello di capitalizzare l’esperienza passata e di arrestare la degenerazione del turismo rurale che sta portando a sempre più sostanziali modifiche nell’uso delle architetture e del territorio in un logica sempre più prossima al profitto.

La funzione di un’architettura non deve mai essere sottovalutata. Il valore della tradizione e l’importanza dell’innovazione devono sempre coesistere nell’idea di sviluppo.

Partendo dal basso, ovvero dall’unità architettonica, l’idea di progetto cerca di apportare uno strumento di sviluppo economico responsabile che trova realizzazione massima nella sua diffusione capillare e nella sua sempre possibile reversibilità.

Il progetto pone le basi per un’idea di sussidio allo sviluppo sociale ed economico delle singole comunità locali perché si caratterizza nella versatilità ed adattabilità a particolare condizioni ambientali e territoriali.

L’ Architettura per un nuovo albergo diffuso si lega per definizione al luogo in cui sorge ed alla comunità alla quale si rivolge.

Come il guscio di una lumaca cresce in proporzione alle sue necessità (Ivan Illich) così l’Architettura per un nuovo albergo diffuso si genera solo quando è necessaria ed è  propedeutica ad un’idea di sviluppo sociale basata sulla dimensione locale della vita e della produzione.

Il progetto dall’acronimo AR.N.A.D. sta maturando intenti più chiari e concreti ed al contempo ha evoluto il proprio nome in YAZ.

L’idea di sostenibilità accolta dal progetto YAZ è cresciuta nel tempo ispirandosi alle definizioni fornite dalle Carte internazionali sul temo dello sviluppo e del turismo sostenibile ed approssimandosi per alcuni versi all’idea fondativa dell’attività di alcune associazioni attive nel campo dell’albergo diffuso.

L’attenzione rivolta verso contesti paesaggistici ed architettonici minori e la loro tutela e valorizzazione ha spinto le attività di queste associazioni verso un’idea di sostenibilità che YAZ ha manifestato nel documento fondativo e programmatico di progetto.

YAZ si rivolge verso un patrimonio di paesaggio minimo, ancorché minore, e molto diffuso poiché minimo e diffuso può considerarsi il valore monumentale di un rifugio, di una cisterna, di una parete di roccia, di un albero di ulivo. Il sistema dei valori così esemplificati costituisce invece un patrimonio complesso che nella sua interezza costituisce monumento la cui conservazione e valorizzazione non può passare attraverso metodi convenzionali. L’innovazione proposta dal progetto YAZ è la scala di intervento e sistematizzazione di interventi minimi, diffusi e reversibili che possano valorizzare il paesaggio pugliese.

A seguito di incontri con i partner del progetto e con alcuni soggetti portatori di interesse (stakeholder), nonché attraverso la lettura critica di carte, convenzioni, leggi e regolamenti, il progetto YAZ ha maturato l’idea di produzione di sistema di servizio-prodotto per il settore del turismo sostenibile in Puglia.

Questo servizio-prodotto è stato pensato come un plug-in ovvero  come “programma non autonomo che interagisce con un altro programma per ampliarne le funzioni”.

Il progetto YAZ intende dunque fornire uno strumento funzionale che possa, a diverse scale ed in differenti ambiti, sostenere e sviluppare le risorse locali esistenti valorizzandole a fini turistici.

In questo senso, il servizio-prodotto si rivolge indistintamente a Sistemi Turistici Locali esistenti o potenziali, Enti Pubblici e di Gestione di Parchi e Aree Protette, enti e soggetti pubblici operanti nell’ambito territoriale interessato ad anche a soggetti privati quali associazioni, imprese turistiche ed altri soggetti che operano con finalità di valorizzazione del territorio e sviluppo turistico. 

Letto 1265 volte

Progetto collegato

tutte le news