Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Mostra ENRICO PERESSUTTI - fotografie mediterranee

08 Dic
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

Mostra
ENRICO PERESSUTTI
fotografie mediterranee 

Si è inaugurato il 7 dicembre presso la sala Angioina del Castello Svevo di Bari, la mostra fotografica Enrico Peressutti - fotografie mediterranee, dedicata agli scatti che l’architetto friulano ha realizzato in Puglia durante un suo soggiorno negli anni ’50.

Calendario della mostra: 07.12.2010 > 18.12.2010,

Sede: sala Angioina, Castello Svevo Piazza Federico II di Svevia, Bari. Orario di apertura 9/18

Convegno e inaugurazione > 07.12.2010 Sala multimediale, Castello Svevo Piazza Federico II di Svevia, Bari

 

COMUNICATO STAMPA: Dopo essere stata presentata allo Iuav di Venezia dalla figlia di Peressutti, Marina, e dalla docente Serena Maffioletti, curatrice della mostra e del catalogo che l’accompagna (edizione Il Poligafo – Padova con saggi di Sabrina Maffioletti, Italo Zannier, Amerigo Restucci e Angelo Maggi, pp.136, euro 30), la mostra arriva il 7 dicembre a Bari, per iniziativa di Nicola Martinelli Prorettore del Politecnico di Bari che, in collaborazione con l’Iuav, organizza un convegno nella giornata inaugurale.

Nella sala Angioina saranno esposti sino al 18 dicembre 88 scatti, fotografie in b/n di dimensione quadrata, scattate con una reflex bioculare da Peressutti. La mostra racconta la Puglia dei trulli e di un universo rurale, quell’architettura spontanea mediterranea che diventa riferimento antropologico. La stessa casa rurale che “con la difficile perfezione della semplicità, il dovere dell’economia, la responsabilità dell’Urbanistica” già nel 1936 era stata esposta nell’ambito della VI Triennale di Milano da Pagano e Daniel, occasione per ribadire i principi di un’architettura funzionale. Gli stessi scatti, selezionati  da Peressutti tra gli oltre 300 realizzati durante il reportage furono raccolti in due album presentati a un convegno dell’Industrial Designer’s Institute nel periodo in cui l’architetto insegna alla School of Architecture di Pricenton. Da lì, Peressutti invia alcuni «scatti pugliesi» a Le Corbusier che ne parla in termini entusiastici: ([…] le vostre magnifiche fotografie. Sono del più grande interesse, sono architettura, sono arte. La pagina che gira oggi permette precisamente di prendere contatto con il passato più essenziale – anche la preistoria, cioè con l’essere umano per eccellenza. Tutto ciò è molto incoraggiante. Di più, ciò che colpisce è che la mano dell’uomo appariva in tutto ciò, nei profili, sulle superfici d’intonaco. Scala umana, paesaggi, natura ed esaltazione dei materiali più fondamentali. Sono molto fiero di queste fotografie e La ringrazio sinceramente»).

Per Nicola Martinelli, Prorettore del Politecnico ed urbanista “questa fotografie assumono un valore fondamentale per la capacità di documentare il valore identitario di queste architetture e di questi paesaggi. Rappresentano un monito per uno sviluppo sostenibile che va perseguito”. In questa chiave si svilupperà infatti il convegno inaugurale previsto per il 7 dicembre, nel corso del quale si affronteranno questioni  legate al valore identitario delle Persistenze, temi attraverso i quali riconoscere la fotografia di Peressutti.

Enrico Peressutti (1908-1976) con il gruppo BBPR  (Gian Luigi Banfi, Lodovico Barbiano di Belgiojoso ed Ernesto N. Rogers), è stato un protagonista  dell’architettura italiana del Novecento,  con progetti che spaziano dall’edilizia all’urbanistica, passando per il design e la fotografia, forma espressiva che ha esplorato insieme ad altre, con passione e risultati stupefacenti.

Mostra a cura di:

Arch. Serena Maffioletti

in collaborazione con:

Università IUAV di Venezia

Politecnico di Bari, Museo della Fotografia

lab.i.city | laboratorio interattivo per la città

 

Letto 1813 volte Ultima modifica il Lunedì, 13 Dicembre 2010 10:20

Progetto collegato

tutte le news