Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Relazione intermedia del progetto...“SVILUPPO DEL CONSUMO CRITICO NEI BAMBINI”

10 Ago
Vota questo articolo
(0 Voti)

Come stiamo procedendo …

Il progetto “Sviluppo del consumo critico nei bambini” mira, come già sottolineato in precedenti relazioni, ad indagare le modalità di ricezione della pubblicità da parte dei bambini e l’effetto che essa esercita sulle loro percezioni e sui loro comportamenti di acquisto. Intende pertanto sviluppare nei piccoli e negli adulti un atteggiamento critico ed un’autonomia di giudizio nei confronti dei media, affinché da spettatori passivi diventino protagonisti attivi e realmente capaci di scegliere.

La metodologia di intervento, che si sta utilizzando in questo progetto e che risulta adatta agli obiettivi sopra citati, si basa su un piano di educazione ai media, realizzato attraverso una educazione non volta ad una censura dei media, bensì ad una comprensione profonda dei meccanismi e dei linguaggi che li regolano, in relazione anche ai contesti sociali e culturali di riferimento. Sta assumendo, pertanto, particolare importanza l’orientamento che il contesto scolastico rivolge in merito soprattutto al rapporto tra bambini e pubblicità. Non bisogna dimenticare infatti che nel confronto tra i bambini e la pubblicità, i primi sono i soggetti più vulnerabili di fronte all’azione dei media e rappresentano il futuro della società: la pubblicità ha trovato, proprio nei bambini il suo target ideale, sfruttando la loro facile influenzabilità e curiosità.

La volontà di operare nelle scuole, per la precisione nelle scuole elementari, si fonda sulla considerazione che il periodo scolastico è tempo di studio ma anche di confronto e sviluppo di modelli di comportamento. Esso rappresenta, quindi, il momento primario e privilegiato per la formazione e l'educazione dei giovani.

Il modello organizzativo proposto dal nostro progetto fa riferimento al programma “scuole per la promozione della salute” dell’OMS ( Organizzazione Mondiale della Sanità). L’obiettivo primario del progetto è migliorare e proteggere il benessere di studenti, insegnanti, personale non docente e in senso più ampio la comunità.

La scuola orientata alla promozione della salute é impostata secondo un modello sociale di salute che valorizza l'intera organizzazione scolastica e, nel contempo, concentra, tuttavia, la propria attenzione sull'individuo. Al centro di questo modello viene posto il giovane, visto come un individuo a pieno titolo, all'interno di un ambiente dinamico. Un tale approccio crea un contesto sociale di grande sostegno, che influisce sul modo di vedere, percepire e agire di tutti coloro che vivono, lavorano, giocano e apprendono nella scuola. Tutto ciò crea un clima positivo che nei giovani si ripercuote sulle modalità di relazione, sul processo decisionale e sull'adozione di valori e comportamenti.

La scuola da sempre si è posta come una primaria agenzia di socializzazione che permette una comprensione critica dei nuovi fenomeni culturali e, in particolare, di quelli relativi ai contenuti e ai linguaggi della comunicazione. Di conseguenza, la proposta didattica di una scuola moderna si allarga e si estende verso una “quarta dimensione” (oltre il tradizionale “leggere, scrivere e far di conto” ), che definiamo “competenza mediale”. Lo spazio dell’autonomia scolastica rappresenta un’opportunità privilegiata per realizzare percorsi di educazione ai media finalizzati all’acquisizione di alfabetizzazione, autonomia critica, competenza espressiva, esercizio dell’etica e della cittadinanza nel mondo dei media.

Questo progetto invita ad unire alla conoscenza formale della struttura dei linguaggi e alla capacità di analisi e di comprensione dei testi (area del sapere), la capacità produttiva concreta (area del saper fare), e quella di riflessione critica (area del saper essere).  In questo iter formativo la competenza cognitiva, tradizionalmente oggetto di qualsiasi programmazione didattica, si allarga anche a comprendere la sfera delle abilità, sia tecnico-produttive che critiche e rielaborative. Pertanto le aree di interesse che, durante il nostro progetto, stiamo affrontando sono relative ai condizionamenti, cioè la rete di interessi che ruota intorno ai media, ai linguaggi, cioè le tecniche usate dai professionisti dei media per costruire messaggi e produrre effetti, e all’ideologia, cioè i modelli di pensiero presenti in ogni azione comunicativa e spesso celati. Il progetto sta cercando di attivare una sperimentazione significativa nel settore della cosiddetta “educazione ai media ed in particolare alla pubblicità” rivolta soprattutto, nella sua applicazione, al mondo giovanile.

L’azione di monitoraggio è gran parte in itinere (rapporti periodici), consapevole che la logica del programma è quella dell’integrazione tra misure ed interventi diversi poggiati e orientati a target differenti (bambini, genitori, insegnanti) con una metodologia partecipata. Il monitoraggio non si sta limitando pertanto solo a verificare se le azioni stabilite vengono effettuate, ma vuole anche indagare sulle azioni stesse, per capire se gli effetti di queste sono coerenti con gli obiettivi del programma o se richiedono una ridefinizione. La metodologia della gestione progettuale, strutturata sul modello del “work in progress”, ossia lavorare per fasi, sta consentendo proprio di effettuare una analisi periodica precisa ed attenta per valutare l’impatto che ogni attività e metodologia ha sulle differenti tipologie di utenza (bambini, genitori, insegnanti) e verificare il raggiungimento di piccoli ma importanti traguardi prefissati.

E’ chiaro che gli obiettivi previsti dal progetto andranno consolidati nel tempo per impiantare un “circuito virtuoso” con ricadute significative sul sistema scuola, bambini e mezzi di comunicazione.

 

 

 

Referenti del progetto:

 

per la sede di Gioia del colle:

 

Dott.ssa Rosa Caterina Mosca

Specializzata in psicologia dell’organizzazione e della comunicazione

328/9157068

 

per la sede di San Giorgio Jonico:

 

Dott.ssa Emanuela Notarangelo

Laureata in psicologia della comunicazione e del marketing

346/4204844

 

 

Letto 2455 volte

Progetto collegato

tutte le news