Stampa questa pagina

Relazione finale "Fikissimo snack"

31 Mag
Scritto da  in BLOG BOLLENTI SPIRITI
Vota questo articolo
(0 Voti)
Descrizione di quanto realizzato col Progetto

Con tale progetto si intendeva realizzare un nuovo prodotto alimentare che coniugasse innovazione e tradizione pugliese:  il fico d’india pronto per l’uso, ossia sbucciato, confezionato (es. vaschetta) e pronto al consumo (cosiddetta IV gamma). La scommessa consisteva nel riuscire ad ottenere da un frutto tipico della nostra regione un prototipo di prodotto destinato al largo consumo, facile da distribuire e da gustare, applicando una innovazione di processo. Da qui si voleva partire per favorire la nascita di una nuova attività imprenditoriale.
L’intero progetto è stato realizzato utilizzando una metodologia a “step concatenati”: il completamento di ogni fase ha permesso di passare e realizzare quella successiva.
1)    Nella prima fase ci siamo occupati dell’approvvigionamento della materia prima con idonee caratteristiche qualitative e dei materiali necessari all’ottenimento del prodotto finito.
2)    Nella seconda fase abbiamo eseguito le prove sperimentali per l’ottenimento di un prototipo di prodotto finito, potenzialmente idoneo per futuri fini commerciali.
3)    Nella terza fase abbiamo realizzato l’etichetta, con le informazioni utili al potenziale consumatore (comprese le informazioni nutrizionali), e il marchio-logo sottoposto a procedura di registrazione, per un possibile utilizzo a scopi commerciali.
4)   Durante la quarta fase abbiamo effettuato una stima dei costi di produzione e la valutazione della congruità economica di una potenziale produzione commerciale del prodotto.

Prosecuzione del Progetto
Intendiamo effettuare delle prove di confezionamento industriale per verificare la possibilità di avviare un’attività commerciale producendo il “Fikissimo snack” in conto terzi, ma con la nostra supervisione ed utilizzando il marchio realizzato e registrato.
Contestualmente abbiamo intenzione di realizzare un piano di marketing ed un business plan relativo alla suddetta attività.
Letto 1968 volte Ultima modifica il Lunedì, 31 Maggio 2010 21:51