Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Questioni di Frontiera: "No One Knows About Persian Cats", vita morte e miracoli dell'Underground iraniano di Annarita Favilla (Annarita Favilla è uno dei ricercatori di Questioni di Frontiera)

22 Apr
Vota questo articolo
(0 Voti)

Questioni di Frontiera

persiadi Annarita Favilla*. Il regista curdo-iraniano Baham Ghobadi ha realizzato il suo ultimo film (”Gatti Persiani”, uscito nelle sale italiane il 16 aprile scorso e vincitore del premio speciale A Certain Regard all’ultimo Festival di Cannes) in meno di 20 giorni, pochi mesi prima della rielezione di Ahmadinejad e dell’esplosione dell’Onda Verde. Da qualche mese Ghobadi si era tappato in casa a Teheran, ormai convinto di non poter lavorare più in Iran per via dei permessi governativi che non sarebbe mai riuscito ad avere; ma alcuni amici lo convincono a riprendere i contatti con la musica, un’altra sua passione, e lo trascinano in uno studio di registrazione sotterraneo: ed è lì che scopre tutto un mondo nuovo che vive, e decide di raccontarlo. Ma per farlo dovrà fare a meno delle autorizzazioni.

E’ lui stesso ad ammettere “In realtà è stato come uno shock anche per me, perchè io che vivo in Iran come regista, una persona curiosa, che cerca di vedere sempre cose nuove, non sapevo della loro esistenza e di fenomeni di quel tipo… perchè il governo riesce talmente a censurare certe realtà che di molte cose non veniamo neanche a sapere. La verità è che in 31 anni nessuno ha mai parlato di queste realtà in Iran”. Ne viene fuori un documentario-collage di videoclip sulla scena underground musicale di Teheran, in cui la telecamera digitale utilizzata per le riprese clandestine segue questi ragazzi da un capo all’altro della città, dall’alto al basso, nei posti più nascosti impensabili e insonorizzati, dovunque possano esprimere buttare fuori e urlare tutto quello che gli passa per la testa.

Dopo la rivoluzione del ‘79 sono stati chiusi tutti i luoghi di aggregazione giovanile ed è stata vietata la fruizione di prodotti culturali provenienti dall’Occidente. Ma viene da pensare che probabilmente in tutti questi anni nè censura, nè multe, nè carcere, nè violenze abbiano mai fermato la voglia dei giovani iraniani di restare al passo con l’altra parte del mondo e di studiare le proprie passioni e di informarsi, e che i modi con i quali riescono oggi a dirottare la propria rabbia verso forme creative rappresentano, anche e soprattutto per noi, i termini del coraggio e della speranza. E’ evidente, dopo la visione del film, che la rivolta per le strade e nelle piazze sia siata preparata da questa rivoluzione sotterranea.

Questo film non è uscito e con ogni probabilità non uscirà mai in Iran, Baham Ghobadi si prepara all’esilio “Preferisco vivere in un altro paese ma parlare di una cosa che mi appassiona e che fa parte della realtà di questo paese”, i due protagonisti ora vivono a Londra e fanno musica indie in giro per l’Europa (hanno lasciato Teheran 5 ore opo la fine delle riprese); a noi tocca prendere atto di questa realtà raccontata e supportare le sue voci, e poi magari pensare per un attimo a quanti altri gatti persiani sono ancora costretti a rimanere chiusi in casa.
“Gatti Persiani” è un film sulla forza e la ricchezza del talento, che ci spinge a una riflessione sulle libertà che noi – nel mondo libero- possiamo ancora prenderci.


Letto 1920 volte

Progetto collegato

tutte le news