Stampa questa pagina

Working Holiday Visa

01 Apr
in NEWS DALLA RETE

 
Alcune utili informazioni sul visto necessario per fare esperienze di lavoro, studio e/o vacanza in Canada, Australia e Nuova Zelanda.

Grazie ad appositi Memorandum d’intesa conclusi tra l’Italia e ciascuno dei tre Paesi sopra elencati, ai giovani italiani di età compresa tra i 18 e 30 anni (35 anni nel caso del Canada), viene concesso un visto Working Holiday che permette di trascorrere in quel paese fino a 24 mesi.
 
Canada
6oo giovani italiani all'anno, potranno partecipare al Programma Working Holiday (Esperienza Internazionale Canada - Programma Vacanza-Lavoro) per soggiornare per un periodo massimo di 6 mesi in Canada. 
La partecipazione al programma non è rinnovabile e deve essere richiesta prima della partenza dal Paese d’origine.
Per poter partecipare a questo programma, i candidati devono essere cittadini italiani, residenti in Italia e di età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti. I cittadini italiani che desiderino partecipare al Programma Working Holiday devono completare ed inviare per posta il modulo di domanda e la dichiarazione allegata, o presentarli di persona durante l’orario d'ufficio della Sezione Visti dell’Ambasciata del Canada. Il modulo di domanda (scaricabile dal sito www.canada.it > Programma Vacanza-Lavoro) e la dichiarazione devono essere firmati in originale. Il costo è di € 105.
Si può presentare domanda dal 1° gennaio fino all'esaurimento dei posti. Si può arrivare in Canada entro lo stesso anno solare. Il periodo di validità del visto inizia dal giorno dell'arrivo in Canada.

Australia
Il Working Holiday Maker consente ai cittadini italiani tra i 18 e i 30 anni di trascorrere un anno in Australia, avendo come obiettivo fondamentale quello di fare una vacanza ma potendo anche, nello stesso periodo, frequentare una scuola e svolgere uno stage o lavorare per un periodo massimo di sei mesi.
Su richiesta in loco, la validità del visto può essere estesa per altri 12 mesi.
È possibile lavorare a tempo pieno per 6 mesi per lo stesso datore di lavoro. Oppure studiare (per esempio un corso di lingua o un corso professionale) fino a 4 mesi.
La domanda del visto Working Holiday (subclass 417) è scaricabile dalla pagina Web www.immi.gov.au/visitors/working-holiday. Il costo della domanda è di 230 dollari australiani (circa € 150).
Utili informazioni si trovano anche sui siti www.italy.embassy.gov.au e www.australiaitalia.it.

Nuova Zelanda
I visti Working Holiday neozelandesi disponibili per gli italiani sono 1000 ed hanno una validità di 12 mesi. Non si può rimanere per più di tre mesi presso la stessa azienda, ma solo qui e là; o si può frequentare un corso di tre mesi, per esempio un corso intensivo di lingua presso una delle università o scuole private di Auckland, Wellington, ecc.
In pratica, dopo tre mesi al massimo di lavoro o di studio, ci si sposta di nuovo verso altri luoghi per proseguire con una vacanza o un altro lavoro.
Chi è in possesso di una carta di credito (Mastercard o Visa) può richiedere il visto via Web.  Altrimenti deve stampare il Working Holiday Scheme application form, reperibile nel sito www.immigration.govt.nz alla voce Working Holiday, completarlo, datarlo e firmarlo. In questo caso il modulo va spedito per posta ll’Ambasciata della Nuova Zelanda in Italia (www.nzembassy.com), insieme a una fototessera recente ed un assegno circolare intestato a "New Zealand Embassy" per l’importo di € 60. Si può presentare domanda a partire dal 1° aprile fino all'esaurimento dei posti.

Letto 24865 volte Ultima modifica il Giovedì, 01 Aprile 2010 17:34