Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

www.viveur.it

19 Ott
Vota questo articolo
(0 Voti)

Maria e... Jacko!

di Domenico De Felice

Lucca Comics and Games 2009 ha tenuto a battesimo l’omaggio a Jackson disegnato da Maria Checchia.


Maria Checchia è la quintessenza della timidezza. Tanto timida che è facile immaginare come durante gli appelli a scuola si nascondesse paonazza tra i banchi. A questa buona base di partenza, metteteci pure che Maria è un’artista formidabile (sul serio, ché se si trattasse davvero di uno special sulla timidezza non staremmo qui a parlarne…), illustratrice e writer abilissima (una dicotomia che dovrebbe farvela immaginare come una sorta di valchiria armata di pennelli e bombolette spray), vincitrice - tra le altre cose - della terza edizione del concorso nazionale Lanciano nel Fumetto del 2006 e del primo premio nel 2008 al concorso Le strade del paesaggio a Cosenza. Due signori concorsi, le cui giurie erano composte da autorità del fumetto e dell’illustrazione, del calibro di Tanino Liberatore e Marina Comandini.
Ora che avete chiara l’immagine della protagonista della vicenda, aggiungeteci che Maria Checchia (il solo evocare il suo nome a distanza la starà facendo arrossire inconsciamente) lo scorso 31 ottobre era nello stand della Grifo Edizioni, al Lucca Comics and Games 2009 (una fiera divenuta per gli appassionati e addetti del settore una vetrina del fumetto mondiale importantissima, che quest’anno ha contato oltre 140.000 visitatori in tre giorni… da paura!), per presentare Jacko, un omaggio a fumetti, dedicato alla stella del pop Michael Jackson. Una vera e propria consacrazione fiammeggiante del suo indiscutibile talento.
Un bel brossurato da 40 pagine, nato da un’idea di Lorenzo Paganelli, con la sceneggiatura di Luca Scornaienchi e i monumentali acquarelli di Maria Checchia cui si aggiunge il prezioso contributo delle illustrazioni inedite di Bruno Brindisi, Giancarlo Caracuzzo, Marina Comandini, Luca Raimondo e l’introduzione di Vincenzo Mollica (vero mito!).

Dai favolosi anni in cui, sotto le insegne della Grifo Edizioni, militava l’estro di Andrea Pazienza, sanseverese di adozione, all’arrivo di una foggiana in quelle scuderie. Si tratta di un evento o no?

In un certo senso sì. Il 31 ottobre scorso abbiamo presentato al pubblico questo libro che è il compimento di un percorso iniziato da tempo. Ho conosciuto Luca Scornaienchi (autore dei testi e della sceneggiatura di Jacko, ndr) a luglio dello scorso anno, nel 2008, in occasione de Le strade del Paesaggio a Cosenza. Luca, assieme a Marina Comandini, faceva parte della giuria del concorso, vinto per la sezione Aerosol Art assieme a Vincenzo (Vincenzo Mastroiorio in arte Caktus, assieme a Maria, tag e pietra miliare dell’aerosol art italiana, ndr). Da allora al marzo 2009, mese in cui con Vincenzo ho partecipato a Le Nuvole, un omaggio da parte dei più grandi artisti del fumetto italiano a De Andrè, il passo è breve. Proprio durante quell’evento, tra i cui organizzatori rientrava anche Luca Scornaienchi, conobbi Vincenzo Mollica che ebbe modo di visionare i miei lavori. Fino a ottobre di quest’anno è stato un susseguirsi rutilante di avvenimenti.

Una cronaca breve?

Ci provo, sarebbe più bravo Caktus (che se la ride di gusto) con la memoria. Dunque, l’8 settembre eravamo tornati da poco dalla Polonia in Italia, dopo un festival dedicato al writing. Eravamo io, Caktus e Antonello, nostro compare di viaggio. Alla riattivazione dei cellulari ritrovammo una serie di sms da parte di Alberto MADE. Alberto cercava me per conto di Scornaienchi che voleva sottopormi la sceneggiatura di Jacko. Il 9 settembre, dopo averla letta, confermo la mia partecipazione al progetto e riparto alla volta di Anversa per un altro festival. Contemporaneamente parte la ricerca di un bambino da fotografare per realizzare le illustrazioni. Ci abbiamo provato anche ad Anversa con risultati comici. Alla fine, al ritorno a Foggia, troviamo un modello davvero perfetto in modo inaspettato… Dal 24 settembre al 10 ottobre è stato un fittissimo affollarsi di colori, fotografie, pennelli e fogli. Dal mattino a notte inoltrata, con tanto di finestra chiusa per evitare la tentazione di uscire, per un percorso da tagliare il fiato che ci ha portati alle fatidiche 17 tavole in 17 giorni. Una tavola al giorno è praticamente un record, nemmeno i mangaka, i disegnatori di fumetti giapponesi, riescono a tenere simili ritmi settimanali. E i tuoi sono acquerelli. A giudicare dalle reazioni di pubblico in quel di Lucca, con tanto di gente in fila per bozzetti e autografi di rito, pare che i tuoi lavori siano piaciuti davvero a tutti…

Sì (ride), c’è un aneddoto divertente a tale proposito. Luca aveva pensato inizialmente a un altro illustratore per Jacko. Quando invece Mollica fece il mio nome, Scornaienchi era sicuro che avrebbe avuto a che fare con delle tele gigantesche, da writer. Fino ad allora non sospettava nemmeno che fossi anche un’illustratrice, mi avevano vista sempre all’opera con gli spray… Da fine ottobre Jacko ha cominciato a muoversi da solo. Maria sarà a Roma il 6 dicembre per presentarlo al Circolo degli Artisti e, molto probabilmente in primavera, a Napoli per il Comicon. Mollica, che è uno d’indubbio buon gusto, dice, a citarlo testualmente, che “…nel talento pittorico smisurato di Maria c’è l’arte che ti porta via”. A chiunque desideri metterlo in discussione basta sfogliare, in religioso silenzio, Jacko. i: www.grifoedizioni.com

   
Letto 2722 volte Ultima modifica il Lunedì, 23 Novembre 2009 23:05

Progetto collegato

tutte le news