Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

ENTROPIE COSA E' SUCCESSO? (DIARIO DI BORDO 1)

28 Ago
Vota questo articolo
(0 Voti)

Mi è stato chiesto di occuparmi di questo blog, tanto per tenervi informati sulle nostre attività. L’idea era di fare, per cominciare, un breve sunto dei primi mesi in uno, due post, poi descrivervi il primo evento (corredato di foto) e per finire illustrarvi il calendario futuro. Nel frattempo il calendario sarà già cominciato e voi non potrete fare altro che venire a trovarci. Ai primi dieci fortunati regaleremo un televisore al plasma (scherzo). Dunque, da dove parto. Dalla notte di Natale quando sapemmo di aver vinto il bando? Non c’è molto da dire. Io mi ubriacai di spumante. Rob, che quando sono queste cose si entusiasma all’inverosimile, ubriacò noi di proposte: la più fuori di testa riguardava il trovare un modo per tingere di rosso il cielo sopra il paese in cui viviamo, come se ci fosse stata un’esplosione nucleare, ma poi non se n’è fatto nulla. Luca rimase serafico com’è suo carattere.  

Poi più nulla fino a Marzo (credo) quando firmammo il contratto con la regione. Fu un momento topico. Riuscimmo a sfilare dal cartone della Sasso ben due zainetti rossi (il mio ancora lo uso, con grande invidia di mio fratello). Ricordo che venne ad accoglierci un simpatico giovane coi capelli lunghi e la barba, poi ne incontrammo un altro coi capelli lunghi ma senza barba, e poi salutammo un altro senza capelli ma con la barba, e io pensai: “ma tutti di sinistra sono qui dentro?” Poi quello con barba con cui stavamo parlando ha indicato un punto alle nostre spalle dicendo “ecco, quello è il mio progetto preferito!” e voltandomi ho visto una delle ragazze più fighe che mi sia mai capitato di vedere, e ho corretto il mio giudizio “comunque sempre maschi siamo!” Due settimane dopo: incontro promozionale alla fiera del levante in cui ho raccolto tanti di quei numeri di telefono e biglietti da visita di progetti simili a quello di cui sopra che davvero credo che di incontri così bisognerebbe farne più spesso. ;-) E ci ho guadagnato la magliettina con la tartaruga che ho regalato a mio fratello che era ancora offeso per la storia dello zaino, per farmi perdonare. Così è partito il progetto, col perdono e la benedizione di mio fratello. Un po’ a rilento all’inizio, lo ammetto. Soprattutto per quel che riguarda fideiussioni e banche, ma immagino che su questo argomento basti quello che si è letto nel forum. Ancora ci hanno disturbato alcuni piccoli incidenti di percorso, di quelli che però (a mente fredda) ritengo siano soliti in queste come in altre storie.

Il nuovo proprietario all’inizio ci ha dato il suo assenso e, sulla parola, abbiamo cominciato a lavorarci e a ripulirla (e non vi dico cosa abbiamo trovato perché ci sono cose che non si possono proprio raccontare) poi all’improvviso, di punto in bianco, quello ha cambiato idea e si è ripreso le chiavi dopo una scenataccia degna del Padrino parte IV. Adesso vi dico: fa nulla, comunque è andata bene. Ma a fine giugno, quand’è successo tutto, la cosa ci ha parecchio smontato. Ci credete? Soprattutto io, che sognavo di fare una mostra là dentro fin da quando ero ragazzo ci sono rimasto malissimo. Persino Luca era contrariato, e non è da lui. Per fortuna Rob ha mantenuto la calma per tutti e ci ha dato la spinta giusta per andare avanti: questo gli va riconosciuto, a volte è un rompicoglioni di quelli seri, ma è anche pieno di coraggio ed entusiasmo e senza di lui forse il gruppo non ce l’avrebbe fatta. Poi, ovvio, è anche quello che in suddetto palazzo, come installazione “vivente” voleva mettere sette piccoli nani tutti nudi che si aggiravano per le stanze in mezzo alla folla, chiedendo a tutti se per caso avessero visto in giro Biancaneve! Ma questo è Rob.  

Per ora direi che basta. Nella prossima puntata: come siamo arrivati alla Galleria Morelli e cosa ci è successo lì. Ciao da Lillo!

Letto 2110 volte Ultima modifica il Venerdì, 28 Agosto 2009 17:11

Progetto collegato

tutte le news