Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

ci sono DIRITTI che non conoscono confini: messaggio di saluto del Presidente Vendola.

28 Giu
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Di seguito il messaggio di saluto del Presidente Vendola all'Incontro-Dibattito tenutosi a Terlizzi il 25 giugno u.s..

 

"Carissimi, purtroppo per altri impegni, non potrò partecipare alla Vostra interessantissima iniziativa, vorrei comunque che  giungesse la mia riconoscenza a voi che avete deciso di ribadire il vostro impegno e di dare il vostro contributo all’affermazione dei diritti uguali per tutti. 

 

Sin dal nostro insediamento, sulla  questione dell’immigrazione più volte  abbiamo dovuto affermare una sorta di disobbedienza civile nei confronti della brutalità o della disumanità di piccoli codici scritti con l’inchiostro dell’emergenzialismo e del cattivo realismo della politica.

 

Abbiamo iniziato a chiedere la chiusura dei  Centri di permanenza temporanea,  buchi neri che trafiggono la nostra cultura giuridica e civile e che risucchiano volti e frammenti di vite nella spirale di una pena mai irrogata; rozza carcerazione “a tempo” con cui si sequestrano corpi del reato: ovvero uomini e donne che non hanno infranto alcuna norma penale, ma che nella loro condizione di “clandestini” vengono stigmatizzati, ricercati, privati della libertà personale.

 

Un passo alla volta si è proceduto fuori dal recinto della democrazia: le impronte ai bambini rom, il reato di clandestinità, l’obbligo dei medici di denunziare i clandestini,  scelte inquietanti che ogni giorno spostano la soglia della legittimità democratica.

 

Per questo, noi che non vogliamo  assuefarci a un clima di barbarie, abbiamo intitolato la sala Giunta a Ester Ada, la giovane nigeriana morta ad aprile sulla nave “Pinar”.

 

Noi, come Regione Puglia, nel nome della nostra tradizione millenaria di accoglienza, abbiamo adottato Ester da morta.

 

 Le persone sono inviolabili nella loro dignità, libertà e integrità psico-fisica. Noi le abbiamo violate in tanti modi: depredandole a casa loro, sfruttandole a casa nostra, e tra la loro e la nostra casa si allunga un mare che è anche un grande cimitero all’aperto di stranieri in esodo dalla loro terra. Abbiamo sporcato il Mediterraneo  e rimpicciolito l’Europa alla misura di una caserma.

 

Ester Ada è morta nel nostro mare,  per colpa di una cattiva globalizzazione, è morta in un mondo in cui è sacro il principio della libera circolazione delle merci e invece la libera circolazione degli uomini è interdetta da molti vincoli e molte barriere.

 

E’ morta mentre avremmo dovuto saperla accogliere.

 

Cari amici vi ringrazio perché costruite percorsi di accoglienza e di solidarietà e respingete il vento di razzismo che spira in Italia.

 

Un saluto affettuoso".

 

 

                                                                               (Nichi Vendola)

Letto 1843 volte Ultima modifica il Lunedì, 29 Giugno 2009 20:25

Progetto collegato

tutte le news