Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Relazione Finale Progetto Spazio Musica

07 Mar
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il progetto Spazio Musica aveva l’obiettivo di creare un vero e proprio spazio dedicato ai giovani con la passione per la musica e a conclusione di questo magico percorso possiamo dire che questo si è realizzato alla grande. Tutto si è svolto come previsto dal cronoprogramma grazie alla coesione e forza del gruppo di lavoro che durante l’arco del progetto ha collaborato mettendo a disposizione competenze e tempo. I primi due mesi sono serviti per la relizzazione della sala insonorizzata che ha trasformato una parte del Laboratorio Urbano Jan-net di Cisternino in quello che oggi è lo spazio di riferimento del progetto. Intanto si  è lavorato sulla programmazione e pubblicizzazione dei primi eventi oltre che sull’informazione tra i ragazzi della nuova opportunità che stava per riguardarli. Sono stati utilizzati tutti i mezzi a disposizione, dalle locandine ai comunicati stampa, alla creazione di una pagina Facebook che ha aggiornato continuamente i follower. Abbiamo cercato di approfondire le richieste che ci arrivavano dai futuri fruitori e studiato i diversi ambienti musicali anche al di fuori dei confini provinciali. Domenica 13 marzo 2016 finalmente la serata inaugurale e l’apertura al pubblico della sala. Un centinaio gli intervenuti tra cui autorità politiche e stampa locale. Una serata davvero emozionante che ha preannunciato il successo che avrebbe investito il nuovo Spazio Musica. Il primo laboratorio avviato è stato quello di Trascrizione e Arrangiamento tenuto dal M° Semeraro. A questo hanno fatto seguito il Laboratorio di Videoscrittura Musicale con il M° Russo, il Laboratorio di Organetto e Musiche Popolari tenuto dall’organettista Giannico Semeraro, il Laboratorio di Musica d’Insieme con il M° Vignola, il Laboratorio di Propedeutica Musicale con il M° Siliberti, il Laboratorio di Percussioni con il M° Santoro, il Laboratorio di Tastiere con il M° Leserri e infine il Laboratorio di Fonia e Tecnico del Suono tenuto da Francesco Napoletano. I Laboratori hanno coinvolto circa 80 musicisti provenienti principalmente da Cisternino e provincia. I concerti sono stati tenuti dai Last Summer Quartet, le Julier, il duo Trivia, il duo Indigo, il trio Schena-Albanese-Vignola, l’ensemble Apulia, la pianista Liubov Gromoglasova e per l’evento finale il duo di chitarre Fantasque Duo. I concerti hanno spaziato in tutti i generi, offrendo al numeroso pubblico serate di alta qualità musicale, ogni volta rese uniche dai musicisti che si sono esibiti. I workshop sono stati momenti di alta formazione e confronto sui quali si è puntato davvero molto  che hanno dato frutti importanti. Grazie a Spazio Musica i ragazzi hanno potuto ascoltare i consigli di grandi Maestri di cui avevano solo sentito parlare prima. Il primo workshop è stato tenuto dal Maestro Luciano Giuliani, una tra i cornisti più importanti del panorama internazionale. Il Maestro Domenico Zizzi, apprezzato musicista e ricercatore ha illustrato i suoi studi sulla Fiosologia della respirazione e coinvolto i presenti in un percorso di scoperta interiore. Labyrinthus Choir è il titolo del workshop del Maestro Stefano Luigi Mangia sull’improvvisazione vocale. La body percussion è stato argomento del workshop del Maestro Davide Chiarelli che ha preceduto il più seguito dei workshop: la musica di tradizione orale nella Puglia centromeridionale tenuto dall’organettista Massimiliano Morabito. Per l’occasione più di 50 persone provenienti da tutta la Regione hanno affollato il Laboratorio Urbano. A ottobre invece ospite internazionale dalla Norvegia per un workshop sull’interpretazione musicale del repertorio dell’800 e ‘900 con Froydis Ree Wekre. Il giovane e talentuoso M° Damiano Grandesso ha tenuto il suo workshop sul sassofono e per finire il M° Rosanna Saladini con un interessante workshop sulla voce e la sua funzione nel tempo. Queste in estrema sintesi le attività di maggior rilievo svolte in questi mesi da Spazio Musica. Tutto ciò ha dato una grande opportunità al Laboratorio Urbano di essere visitato da tanta gente che non ci aveva mai messo piede, di scoprire un ambiente accogliente che propone tantissime e diverse attività. Tanti giovani hanno trovato nella sala insonorizzata il loro ambiente di confronto e svago e sono nate collaborazioni tra musicisti incontratisi per la prima volta durante le attività. Oggi Spazio Musica è ancora attivo e frequentato e il progetto è stata l’occasione per avviare con forza il tutto.

Letto 147 volte Ultima modifica il Giovedì, 09 Marzo 2017 09:42

Progetto collegato

tutte le news