Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

I luoghi della cucina. Le tre fasi di lavoro di Res-Ort.

29 Feb
Vota questo articolo
(0 Voti)

Abbiamo immaginato i Paduli come una grande cucina, un luogo fatto di dispense in cui crescono e si conservano le materie prime (le piante spontanee e gli orti) da poter riconoscere e raccogliere, di piccole fucine in cui un fuoco arde per trasformare e trasmettere antiche formule gastronomiche in cui poter cuocere e contaminare, infine di spazi accoglienti o che hanno accolto e che oggi aspettano di essere animati in cui poter degustare e incontrare.

Qui vorremmo spiegarvi come renderemo questo possibile.

 

FASE DI LAVORO 1: La Dispensa. Creazione di una mappa dei luoghi in cui sono collocate le materie prime, fondanti e indispensabili alla scuola di cucina.

Il Parco Paduli viene, in questa fase, immaginato come un grande “Orto” costituito da un hortus inconclusus (le piante edùli spontanee),hortus herbolarium (piante officinali-aromatiche), hortus pomarium (piante da frutto spontanee e non), hortus (ortaggi), i pascoli.

rientrano in questa fase:

  1. mappatura e relativa georeferenziazione spaziale e temporale delle piante spontanee edùli. hortus inconclusus. 
  2. mappatura e relativa georeferenziazione spaziale e temporale degli orti intorno ai borghi del Parco. Gli hortus.
  3. mappatura e relativa georeferenziazione spaziale e temporale dei frutti, sia minori o rari, spontanei e coltivati. Hortus pomarium. 
  4. mappatura e relativa georeferenziazione spaziale e temporale delle erbe e delle spezie. Hortus herbolarium.
  5. mappatura e relativa georeferenziazione spaziale e temporale delle erbe da pascolo. 

 

FASE DI LAVORO 2: Il fuoco. Luogo dello scontro-incontro di valori alimentari.

 

Sono i luoghi della scuola di Res_ort.

La fucina, per la cottura degli alimenti “Lab Gusto a Surano – ex mercato ortofrutticolo”, il laboratorio della conservazione “Lab. Agricoltura a Nociglia - la torre del Castello di Nociglia e infine quello della piccola produzione “l’hortus, hortus conclusus, herbolarium, pomarium” del Lab. Ospitalità diffusa, giardino della chiesa di Santo Solomo”.

 

Res-Ort è una scuola di cucina “rurale” che valorizza “la dispensa” (vedi Fase I) dei Paduli:

 

Dalle piante spontanee presenti nella biodiversità dei Paduli, agli ortaggi che nello stesso territorio sono frutto di buone pratiche agricole, dai frutti minori alle erbe aromatiche testimonianza arcaica della flora.

La scuola di cucina riguarda un ampio lavoro di scoperta del territorio e delle sue identità.

Oltre alla mappatura e relativa georeferenziazione spaziale delle ricette e dei ricettari (sia le ricette del cuoco-contadino, quelle antiche conservate in ricettari storici che e quelle legate alle nuove interpretazioni o alle nuove contaminazioni), la scuola prevede una durata di 1 anno, con 4 cicli di lezioni, uno per ogni stagione, 6 ricette per ogni ciclo di lezione, 1 Chef per stagione.

Ad ogni ciclo lo Chef tratterà 3 temi ( conservazione, elaborazione, cottura, condimento) legati all’uso della dispensa dei Paduli rispettando la stagionalità, reinterpretando le ricette antiche e contemporanee dei Paduli, introducendone di nuove.

 

La scuola, attraverso il ri-uso di spazi dimenticati, appartenuti alla cultura rurale, come frantoi, opifici, palazzi nobiliari abbandonati, chiese sconsacrate, seconde case in disuso nei centri storici, oliveti secolari e boschi, li trasformerà in luoghi dell’incontro, dove consumare i pranzi o le cene della scuola.

Attraverso la costruzione di una geografia dei luoghi accoglienti nel Parco si potrà, a seconda della stagione far scoprire luoghi sempre nuovi e usi inediti.

Si preparerà così il terreno per la nascita di una trattoria agricola del Parco dei Paduli, luogo dell’incontro, fra uomini, esperienze e culture diverse. Luogo per una alimentazione sana, biologica e che valorizza il lavoro degli abitanti-agricoltori locali.

 

Libro consigliato:

“L’identità italiana in cucina”, Massimo Montanari, Editori Laterza, Bari 2010

 

Letto 786 volte Ultima modifica il Lunedì, 29 Febbraio 2016 18:07