Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

Il Bazar è di Tutte/i

16 Gen
Vota questo articolo
(0 Voti)
Da un Post su Facebook del 5 Ottobre 2014

È finalmente iniziata questa nuova avventura,

e come ogni fase del progetto di vita del Formicaio, da soli non potremmo arrivare molto lontano.La fortuna è di aver incontrato durante il nostro cammino tante realtà e tante persone che con noi condividono ideali ed obiettivi.

e siamo da tempo fusi in un percorso condiviso, a

Anche i vestiti donati, ma non più utilizzabili, non sono finiti in discarica. Grazie all’attività di MANUfatti sono stati cuciti insieme, divenendo una splendida tenda a copertura dei nuovi camerini. Non è la prima volta che le due realtà collaborano e molte idee frullano nelle teste, chissà che presto non arrivino delle novità.

Quando ci è stato affidato il locale era in condizioni disarmanti, mai avremmo pensato di renderlo così ospitale. Ma il bagno, se possibile, era anche peggio. Dobbiamo dire grazie a Caterina e Sara, che con il loro impegno e i loro sorrisi ci hanno aiutato a trasformarlo in un vero gioiello, con all’interno anche tre mosaici. Vi invitiamo a venire per visitarlo, ne vale davvero la pena.

Un’altra associazione che farà parte del co-working all’interno del LuogoComune è Alteramente, grazie alla quale progetti ambientali e di interazione sociale potranno godere di nuove contaminazioni. Siamo sicuri che sia solo l’inizio di una lunga e fruttuosa cooperazione.

E come non citare VulcanicaMente, un'esplosione di vitalità ed iniziative. Grazie alla loro attività internazionale il nostro spazio ha potuto ospitare due senior portoghesi che hanno contribuito al restyling della sede, che tra l'altro accoglierà per un mese la biblioteca itinerante dei Wandering Libriarians croati. I vulcanici volontari sanno che in ViaZanardelli,22 anche loro hanno una casa pronta ad accoglierli.

Nei vari traslochi del Bazar del Dono, siamo stati ospitati per un periodo anche dallo Spazio Sociale Zei. Il loro supporto è da sempre totale, dal materiale utilizzato allo spazio per svolgere gli incontri, come ad esempio quelli di Transition Town Lecce. Le strade del Formicaio e di Zei sono spesso intrecciate, le persone alle spalle quasi sempre le stesse. Non ci stancheremo mai di rangraziarli, anche se a volte quasi ce ne dimentichiamo.

Il locale quest’anno ospita una novità: un bilancia per pesare gli oggetti che non finiranno in discarica e misurare così l’impatto ambientale della nostra attività. Nulla di male nell’affermare che si tratta di una pratica già messa in atto da tempo con successo dagli amici di Ecofesta Puglia, con la quale da anni è in atto uno scambio di idee, competenze e buone pratiche. E qualcos’altro bolle in pentola...

Nel giorno dell’apertura vogliamo ricordare anche i nostri gemelli spagnoli, El Enjambre sin Reina, che gestiscono a Siviglia El EcoLocal, da cui ha preso spunto il Bazar del Dono. Le nostre strade si incrociano frequentemente all’interno di progetti internazionali e non vediamo l’ora di ospitarli e poterveli presentare.

Se i nostri gemelli sono in Spagna, i nostri fratelli sono a Salice Salentino. Con la Cianfrusoteca condividiamo ideali e metodologie, e fra sfottò e interminabili chiacchierate, cerchiamo di portare avanti a partire dal nostro territorio un'Italia che Cambia.

Un applauso va dedicato alle Le'nticchie - catering etico, che hanno deliziato la serata dell’inaugurazione con un aperitivo ecologico, un piacere per gli occhi e per il palato. Le’nticchie è una cooperativa nata da una costola del Formicaio, quattro formichine che hanno deciso di trasformare una passione in un mestiere. Durante questi anni di studio e conoscenza delle tematiche relative all’agricoltura ed alimentazione sostenibile, le Le’nticche hanno potuto contaminarsi con tante realtà comeGas LecceRes Puglia, capendo che la sensibilizzazione passa dal “fare in prima persona”.

E poi ci sono loro, che non erano in mezzo a noi fisicamente, ma che sono presenti in ogni angolo del Bazar del Dono.RobertoFederica Adelaide sono Formichine che non hanno potuto prendere parte alla nostra festa inaugurale perchè impegnati in progetti socio-ambientali sparsi fra Nord Italia e Albania. Torneranno con più voglia e più idee di prima, per contribuire a rendere il Bazar del Dono più attivo che mai, uno spazio che potrà vivere e crescere solo grazie alla partecipazione attiva di tutte le persone che ci stanno attorno.

Un vero Luogo Comune.

Letto 1067 volte Ultima modifica il Venerdì, 16 Gennaio 2015 13:26