Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso clicca qui.

Approvo

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


Quali sono le principali tipologie di cookie?
Le due macro-categorie individuate dal Garante della Privacy sono: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″.


Session e Persistent cookie
I Session cookie, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookie vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.
I Persistent cookie, che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookie “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.


Cookie di prima parte e di terze parti
Occorre tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
I cookie di prima parte sono creati e leggibili dal sito che li ha creati. I cookie di terze parti, invece, sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.
Al link www.youronlinechoices.com troverai informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet.

Quali cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione
Il presente sito web può inviare all’utente i cookie di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.
Cookie di prima parte:
    •    consenso cookie (nome: “consenso_cookie”; finalità: memorizzazione del consenso all’utilizzo di cookie)
Cookie di terze parti:
    •    google-analytics.com (finalità: analisi statistiche in forma aggregata del traffico web)
    •    maps.google.com (finalità: embed di mappa interattiva)
    •    youtube.com (finalità: embed di video YouTube)
    •    slideshare.com (finalità: embed di presentazioni)
Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie potrai accedere ai link sopra riportati e seguire le indicazioni.
In alternativa, è sempre possibile seguire la procedura di disabilitazione (totale o selettiva) prevista dai principali browser:
    •    Google Chrome
    •    Mozilla Firefox
    •    Apple Safari
    •    Microsoft Internet Explorer

Bollenti Spiriti

CASAmediterranea

INFO SUL PROGETTO

Categoria:
Giovani idee
Forma giuridica:
Gruppo informale
Progetto finanziato:
Principi Attivi 2010
Indirizzo:
via Dottore Vincenzo Azzariti 94
Città:
San Vito dei Norm.
Provincia:
Brindisi
Sito Web:
Vai al sito
Facebook:
Vai alla pagina facebook
Tags:
Architettura e design
Arte e cultura
Beni culturali
Ecologia e ambiente
E learning
Imprenditorialità
Innovazione tecnologica
Memoria e Tradizioni
Ospitalità e ristorazione
Politiche giovanili
Rifiuti e riciclo
Salute e benessere
Scuola e formazione
Servizi al cittadino
Territorio

FOLLOWERS


AMMINISTRATORI

 

CASAmediterranea / APPARTAMENTO LAGO ALTO SALENTO / un sogno che si realizza

 

 

CASAmediterranea, un sogno che inseguivo da anni. Da quando sono partita dalla mia terra di Puglia per andare a studiare architettura e design al nord, prima a Ferrara e poi a Milano.Avevo più o meno quell'età in cui, come diceva il tenente Montini nel film "Mediterraneo", non hai ancora deciso se mettere su famiglia o perderti per il mondo... Ma io avevo deciso. Partivo per conoscere il mondo ma portavo con me il "pathos mitico" del mio mare, una forza che attira, una tentazione nel cuore che ti spinge a tornare in quella terra in cui il tempo sembra sospeso, i colori ti riempiono gli occhi e il profumo s'imprime nella memoria. Chi non è mai stato in Puglia non può capire il sussurro delle sue terre, del suo mare, delle sue case, delle sue strade. Nel mio percorso di vita e professionale in giro per l'Italia e per il mondo, quella linea orizzontale del mio mare si è arricchita di paesaggi diversi, a volte solo tratteggiati, e il mio mondo si è popolato di personaggi, parole, suoni, pensieri, architetture, ricordi, sensazioni. Un bagaglio con cui torno nella mia terra, una didascalia che accompagna questo progetto, un sottotitolo che permette di cogliere il senso di questa nuova avventura.

Un progetto a lungo meditato, un'utopia mai sfumata ma che si è concretizzata grazie al bando Ritorno al Futuro, nel 2010, concorso regionale “Principi Attivi ‐ Giovani idee per una Puglia migliore”. Questa lunga gestazione è stata necessaria per arricchire il progetto di contenuti e maturità, senza perdere quella "leggerezza" che caratterizza l'atmosfera che si respira entrando nella CASAmediterranea. Una casa che ha le porte aperte, un rifugio per chi ha occhi sensibili: un laboratorio creativo, un luogo di aggregazione, condivisione, confronto e libera circolazione di idee, in una terra bella e assolata ma non estranea alla storia, non fuori dal mondo.Qui si investe nel capitale delle relazioni, attraverso iniziative di respiro internazionale finalizzate a valorizzare il saper fare locale. Si promuovono comportamenti del vivere quotidiano che riconducono la questione ambientale al centro di ogni scelta, sollecitando le leve della creatività in direzione della sostenibilità. Qui s’incontrano persone e aziende, si vivono esperienze culturali, sociali, lavorative. La CASAmediterranea ha come impegno prioritario la promozione dell’abitare e del vivere sostenibile, la valorizzazione dell’arte, della cultura, della produzione artigianale e del cibo locale. Un appartamento in sharing, basato sugli stili di vita propri dei climi mediterranei, un laboratorio vivo ed interattivo, un luogo dove i visitatori arrivano e non guardano soltanto, ma usano, vivono, lavorano. Punto di forza è il network qualificato di cui l’atelier-casa fa parte, grazie alle partnership nazionali ed internazionali, che daranno alle attività visibilità e opportunità. Tra questi: LAGO e Domus Academy. L’adesione al progetto “Appartamento Lago”, programma di marketing sociale ed esperimento di vita in cui si esplorano le possibilità sociali degli spazi privati e intimi, ha dato l'imprinting alla definizione del progetto e degli spazi della casa. L’abitazione è stata pensata e costruita per aprirsi al mondo, rivisitarlo, stravolgere ruoli e relazioni in una specie di grande showroom condiviso, in cui la parola d'ordine è "ospitalità".

L'appartamento è localizzato a San Vito dei Normanni (Brindisi), in un edificio settecentesco, residenza familiare fino al 2001, dove ho trascorso la mia infanzia: lunghi pomeriggi davanti al camino con la dolce zia Lina e l'adorata nonna Ester. L’edificio è stato ristrutturato secondo i criteri della bioarchitettura, valorizzando le risorse naturali e utilizzando materiali ecologici. A conferma della volontà di offrire modelli di abitare che contengano in sé sostenibilità, estetica e contemporaneità, l’atelier-casa che si sviluppa su una superficie di 130m² è arredato con mobili di design sostenibile, illuminato con lampade di design contemporaneo a basso consumo energetico. Il restyling e l’allestimento degli interior è stato eseguito secondo i criteri del LCD (Life Cycle Design, o Design for the Environment-DfE, una pratica di progettazione che, grazie a tecniche innovative permette di sviluppare prodotti più sostenibili). L'appartamento posto al piano terra, con accesso da una delle strade principali del paese, conserva tutti i caratteri originari tipici delle architetture storiche della zona: una serie di ampie stanze si susseguono e si estendono in profondità per aprirsi su un cortile interno, tipico dell'architettura mediterranea. Muri spessi in pietra tinteggiati con calce bianca delimitano spazi sovrastati da volte a stella e a carrozza. L’intervento di ristrutturazione seguito dall'arcHstudioLONGO ha riguardato opere murarie di consolidamento e ridefinizione delle aperture interne; la predisposizione di impianti termoidraulici ed elettrici; le opere di finitura (pavimenti, rivestimenti, sanitari); opere di falegnameria (infissi e piani d’appoggio); la realizzazione ex-novo dei servizi igienici, senza stravolgere l'impianto originario della struttura e senza intaccare la stessa conformazione spaziale degli ambienti. Murature, volte, nicchie, alcove, camini e cisterne antiche sono state recuperate e valorizzate attraverso un attento progetto che risponde ad esigenze di uno stile di vita contemporaneo. Esigenza di sostenibilità si integra con l'elevata qualità ambientale degli spazi, intesi come aspetti complementari e interagenti. Un edificio dalle prestazioni molteplici, risultato di un processo sistematico di analisi delle esigenze specifiche e contemporanee, che si è arricchito delle competenze tecniche provenienti da molti settori, tradotto in un progetto e in una realizzazione che sono sintesi consapevole di soluzioni coerenti con i principi di funzionalità, sostenibilità, bellezza che l'hanno determinato. La manodopera locale impiegata ha permesso di eseguire le opere secondo i dettami della tradizione costruttiva, impiegando per quanto possibile materiali locali e a basso impatto ambientale. Il tutto con l'obiettivo di valorizzare il saper fare locale e al contempo salvaguardare l'impianto e le strutture originarie appartenenti a una tradizione costruttiva che va lentamente scomparendo. Gli aspetti economici, di salubrità, durabilità, rinnovabilità, riciclabilità sono stati parametri considerati nelle scelte progettuali fina dalle prime fasi.

Materiali tradizionali e innovativi ad alte prestazioni e certificati sono stati selezionati in maniera attenta e puntuale per garantire la salubrità indoor e al contempo la tutela dell'ambiente, considerando l'intero ciclo di vira dei prodotti. I materiali per la definizione degli elementi spaziali, per le finiture e per gli arredi garantiscono la non emissione di esalazione, VOC e formaledeide. E' stata data priorità nella scelta a materiali derivanti da risorse rinnovabili (per es. il legno del parquet Listone Giordano proveniente da foreste certificate e trattato con prodotti ecologici, firmato da Michele De Lucchi in collaborazione con Philippe Nigroin), riciclati o riciclabili e riutilizzabili, prodotti per la maggior parte a Km0, cioè reperiti in zone limitrofe (per es. la pietra utilizzata per la pavimentazione, i bancali e le soglie, proveniente dalle cave di Trani), considerando l'embodied energy, cioè l'energia richiesta per la produzione fino al loro utilizzo e smaltimento o riciclaggio, come discriminante. le "chianche" originarie del 1700 sia in interno che in esterno. La biocalce Kerakoll è stata utilizzata per la finitura interna ed esterna delle pareti, conferendo all'edificio carattere di sostenibilità e contemporaneità. Il materiale garantisce benessere abitativo e rispetto dell'ambiente. E' stato previsto un sistema di recupero e immagazzinamento delle acque piovane e il loro utilizzo per l'irrigazione delle piante del cortile. La presenza di pannelli fotovoltaici, ben integrati, assicura la fornitura di energia elettrica agli ambienti, dotati di apparecchi elletrici e illuminanti a basso consumo, forniti da Viabizzuno, azienda leader nel design della luce. L’atelier-casa è arredato con mobili di design sostenibile dell’azienda Lago. Per l'arredo bagno si sono impiegati i sanitari Vitra e Glass, azienda certificata e consapevole nel ciclo produttivo dei doveri nei confronti dell'ambiente e particolarmente attenta al contenimento dell'energia e della quantità di rifiuti prodotti durante il ciclo produttivo. Per la rubinetteria si sono utilizzati i prodotti Hansgrohe, anch'essa azienda volta all'eco-sostenibilità, garantendo il risparmio idrico ed energetico, considerando l'ecologicità uno degli standard di produzione (risparmiando energia anche durante il ciclo dproduttivo).

A conferire un linguaggio contemporaneo agli ambienti antichi di questo edificio contribuisce la scelta di elementi d'arredo scaldanti. I termoarredi Caleido sono pannelli lisci o sagomati, sempre discreti ed eleganti, un rigore funzionale che ben si coniuga con l'attenzione al design che si respira attraversando gli spazi di questa casa. Le ceramiche Mutina arricchiscono alcuni particolari ambienti. Segni distintivi sono le lavorazioni artigianali che esaltano le caratteristiche del materiali, i temi grafici e le soluzioni monocrome o policrome che hanno consentito di disegnare spazi su misura, personalizzati. La conoscenza dei materiali, delle loro schede tecniche, quindi della loro "biografia" completa (provenienza e composizione), dei loro comportamenti durante l'intero ciclo di vita è stata alla base di una scelta corretta e consapevole che ha imposto l'esclusione di prodotti nocivi per la salute e non biocompatibili. Colori, forme, materiali utilizzati, tecniche costruttive: tutto richiama il tradizionale linguaggio dell'architettura mediterranea. Tipica casa mediterranea dai muri spessi imbiancati di calce, dagli ambienti spaziosi, coperti da ampie volte a stella o a carrozza (tipici della zona), dotata di un cortile interno ombreggiato da alberi di agrumi, ottimo regolatore microclimatico, si configura come luogo accogliente e suggestivo. Lo stesso nome evocativo di CASAMediterranea rimanda alle atmosfere, ai colori e ai profumi delle meravigliose terre dell’Alto Salento; evoca il senso di ospitalità dei popoli del sud, riassume l’esigenza tanto semplice - quanto importante per ogni essere umano - di avere un luogo per se stessi dove trovare riparo e dove sentirsi “nel posto giusto”, a casa. La filosofia del progetto LAGO, basata sulla condivisione di uno spazio abitato, non poteva che trovare un suo riscontro, una sua traduzione nella realizzazione di questa casa, collocata in una delle terre riconosciute come tra le più ospitali. Qui i visitatori si sentono benvenuti, non guardano soltanto, ma vivono le atmosfere di questi spazi, usano i suoi oggetti, lavorano, si divertono, si rilassano,si arricchiscono di emozioni e contribuiscono alla riuscita del progetto proprio con la loro partecipazione attiva, vivace, sensibile. Il blocco della cucina rappresenta il punto focale di tutto l’ambiente, il vero e proprio baricentro attorno a cui tutto si articola e si “muove”, in un susseguirsi di spazi "fluidi". Da un ingresso che funge da punto di accoglienza, come se fosse un ambiente semipubblico, filtro tra la strada e gli altri spazi della casa, si può decidere di percorrere secondo un andamento longitudinale lo sviluppo in profondità della casa, attraverso lo spazio soggiorno o attraverso la cucina. Zone relax si alternano in tutta la casa a zone studio e di lavoro. Da ogni punto della casa si percepisce la presenza dello spazio aperto, il suggestivo cortile di agrumi interno, su cui si affaccia anche un piccolo parallelepipedo imbiancato che spicca tra le foglie verdi degli agrumi, una dependance immersa nella tranquillità.

 

CONTATTI:

CASAmediterranea
via Vincenzo Azzariti 94 72019 San Vito dei Normanni (Br) Tel 0831.986088 email casamediterraneasrl@gmail.com

Angelica Longo
architetto / interior designer / tenant / cell 328.8151770 email angelicalongo@gmail.com

Isabella Longo
sociologa / amministrazione / pr marketing / cell 347.9160012 email isabella.longo@gmail.com

 

AGGIORNAMENTI DAL BLOG

Non ci sono aggiornamenti associati al progetto